Archivio mensile:febbraio 2018

Anla Libera Fantasia 2018 alla Galleria Mentana Firenze

Dal 17 al 22 Febbraio l’Associazione ANLA/Onlus  – Consiglio Regionale Toscana –  ha promosso e organizzato la XV° Edizione della Collettiva dei Soci Artisti dal titolo “Libera fantasia”, in collaborazione con il Rotary club Firenze Lorenzo il Magnifico, appuntamento tradizionale con lo scopo di omaggiare la creatività in un simposio d’autore di aggregazione socio-culturale. La Rassegna del 2018 ha avuto luogo nei locali della prestigiosa Galleria “Mentana” a Firenze, riscuotendo il consenso della critica e l’apprezzamento di un folto pubblico.

Sul prossimo numero di Esperienza in distribuzione dal 20 marzo potrete leggere un approfondimento del tema.

Al via la Cabina di regia, fondamentale Organismo di raccordo tra Governo e Terzo settore

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 23 febbraio scorso il DPCM 11 gennaio 2018 di “Istituzione di una Cabina di regia con il compito di coordinare le politiche di governo e le azioni di promozione ed indirizzo delle attività degli enti del terzo settore”.

La Cabina di regia, con sede presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, costituisce un altro tassello importante nel percorso di attuazione della Riforma del terzo settore, avviata dalla legge delega n. 106 del 2016.

Essa, in quanto sede di confronto e di raccordo politico tra i diversi livelli istituzionali, è presieduta dal Presidente del Consiglio dei Ministri e composta dal Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, dal Ministro dell’Economia e delle finanze, dal Presidente della Conferenza delle Regioni, dal Presidente dell’Unione Province Italiane (UPI), dal Presidente dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI), nonché dal Presidente della Fondazione Italia Sociale.

La Cabina di regia ha prevalentemente funzione di coordinamento dell’attuazione del Codice del Terzo settore; di promozione delle attività di raccordo tra le varie Amministrazioni coinvolte nei diversi livelli di governo e anche con enti privati; e, infine, di monitoraggio sullo stato di attuazione della Riforma.

Il Sottosegretario Bobba dichiara: “Si procede con l’attuazione della Riforma del Terzo settore, che assume sempre più una configurazione concreta e tangibile.  Sostenere il terzo settore è stata una priorità assoluta di questo Governo, che ha conferito sistematicità e organicità ad un mondo costituito, secondo i recenti dati ISTAT, da oltre 336 mila associazioni, 789 mila dipendenti e più di 5,5 milioni di volontari”.

“Sono convinto che la Cabina di regia, istituita presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri” – aggiunge il Sottosegretario – “costituisca un importante Organismo di coordinamento e raccordo tra le politiche di governo e le attività degli enti del Terzo settore, favorendo importanti sinergie tra Pubblica amministrazione, soggetti privati e enti del mondo del non profit. Essa seguirà e sosterrà costantemente” – conclude Luigi Bobba – “il processo di riforma garantendo, altresì, eventuali interventi correttivi che possano rendere sempre più efficace e effettiva la applicazione delle norme sul Terzo settore ”.

Istat, clima di fiducia dei consumatori rimane stabile

A febbraio 2018 l’indice del clima di fiducia dei consumatori rimane sostanzialmente stabile (da 115,5 a 115,6); invece, l’indice composito del clima di fiducia delle imprese aumenta passando da 105,6 a 108,7: l’indice si riporta sul livello dello scorso dicembre recuperando la flessione registrata a gennaio 2018.

Le componenti del clima di fiducia dei consumatori mostrano dinamiche eterogenee: la componente economica e quella futura registrano una diminuzione (da 141,1 a 139,9 e da 120,9 a 119,8, rispettivamente); invece, la componente personale e quella corrente aumentano per il terzo mese consecutivo confermando un trend positivo in atto dalla seconda metà del 2017 (da 107,6 a 108,0 e da 112,8 a 113,0, rispettivamente).

Più in dettaglio, la flessione registrata nella componente economica riflette un peggioramento delle aspettative sia sulla situazione economica del paese sia sulla disoccupazione; per quanto riguarda la situazione personale, l’evoluzione positiva dell’indice è caratterizzata dal miglioramento sia dei giudizi sia delle aspettative sulla situazione economica familiare; anche il saldo relativo all’opportunità, nel momento attuale, di effettuare acquisti di beni durevoli è in aumento.

Con riferimento alle imprese, nel mese di febbraio si registra un clima di opinione complessivamente più favorevole rispetto al mese scorso: il clima di fiducia aumenta nel settore manifatturiero (da 109,9 a 110,6), nei servizi (da 105,8 a 109,9) e nelle costruzioni (da 129,2 a 132,0). In controtendenza il commercio al dettaglio dove l’indice cala da 108,3 a 105,5.

Passando ad analizzare le componenti dei climi di fiducia si segnala che, nel comparto manifatturiero, è in atto un miglioramento dei giudizi sul livello degli ordini unitamente a un decumulo delle scorte di magazzino; le attese sulla produzione, invece, registrano un lieve peggioramento, anche se il saldo si mantiene su livelli storicamente elevati. Nel settore delle costruzioni, la crescita dell’indice è trainata dall’aumento delle aspettative sull’occupazione presso l’azienda, mentre i giudizi sugli ordini sono in peggioramento.

Per quanto riguarda i servizi, l’incremento dell’indice di fiducia riflette una dinamica positiva di tutte le componenti; nel commercio al dettaglio si assiste ad un deterioramento sia dei giudizi sulle vendite correnti sia delle aspettative sulle vendite future; il saldo delle scorte di magazzino rimane pressoché stabile rispetto allo scorso mese.

Approvato dal Ministero del Lavoro il progetto di ANLA Onlus

ANLA onlus ce l’ha fatta. La nostra Associazione ha visto premiare il proprio progetto dal Ministero del Lavoro che ha assegnato al progetto di ANLA Onlus oltre 250.000 euro per le attività in esso indicate. Andiamo con ordine e ricordiamo i passaggi.

Il 13 novembre 2017 è stato firmato dal Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali l’atto di indirizzo con il quale sono stati individuati gli obiettivi generali, le aree prioritarie di intervento e le linee di attività finanziabili attraverso il fondo di cui all’art. 72 del Codice del Terzo settore. E’ stato pubblicato sul sito del Ministero del Lavoro l’avviso – adottato con Decreto Direttoriale del 14 novembre 2017 dal Direttore Generale del terzo settore e della responsabilità sociale delle imprese – che faceva seguito all’atto di indirizzo disciplinando modalità e termini di presentazione delle proposte progettuali, i criteri di valutazione e le modalità di assegnazione ed erogazione del finanziamento previsto per la realizzazione degli interventi. Vi potevano partecipare esclusivamente le organizzazioni di volontariato, le associazioni di promozione sociale e le fondazioni del terzo settore.
Il 7 dicembre 2017 il progetto è stato presentato al Ministero del Lavoro: è iniziata così una lunga attesa che è stata ora premiata.

Sottolinea il vice presidente nazionale vicario Vincenzo D’Angelo: “Grande è la gioia con la quale abbiamo accolto la notizia. Non è un traguardo ma un punto di partenza: siamo consapevoli che tutta la nostra struttura è ora chiamata ad impegnarsi al massimo per il bene dell’ANLA e del territorio nel quale operiamo“.

ANLA Onlus, dopo quasi dieci anni, torna così a vedere premiati dal Ministero i propri progetti. Nel prossimo numero di Esperienza, in distribuzione dalla fine di marzo, presenteremo il progetto approvato.

Layout 1

Istat, rapporto sulla conoscenza

Il Rapporto che l’Istat presenta propone, per la prima volta, una lettura integrata delle diverse dimensioni della creazione, della trasmissione e dell’uso della conoscenza nella vita delle persone e nell’economia. Attraverso 38 quadri tematici il Rapporto offre una valutazione della posizione dell’Italia in ambito europeo e il cammino fatto fin qui dal nostro Paese, mette in luce i fenomeni emergenti – trattati con fonti e indicatori nuovi – individua gli strumenti che favoriscono lo sviluppo della conoscenza e le sfide per le politiche. I quadri tematici sono accompagnati da un’analisi originale, condotta sull’intero universo delle piccole imprese italiane, che evidenzia il ruolo essenziale dell’istruzione nel sistema produttivo.
Tanti sono i filoni di lettura. Ne trattiamo in questa sede solo alcuni. L’intensità della spesa in ricerca e sviluppo (R&S) in Italia, anche se aumentata durante la crisi, continua a essere inferiore a quella delle altre maggiori economie europee (nel 2015, 1,3% del Pil contro una media poco superiore al 2,0% per l’Ue), con eccezione della Spagna.

Continua a leggere

Insediato il Consiglio Nazionale del Terzo settore

Si è insediato il 22 febbraio presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, sotto la Presidenza del Ministro Giuliano Poletti e alla presenza del Sottosegretario di Stato on. Luigi Bobba, il Consiglio Nazionale del Terzo settore, organismo di consultazione a livello nazionale.
Il Consiglio Nazionale è stato istituito dal Codice del Terzo settore, in attuazione della Riforma avviata dalla legge delega n. 106 del 2016, ed è composto da 33 membri effettivi e altrettanti componenti supplenti delle associazioni e delle reti associative più rappresentative sul territorio nazionale, delle Regioni ed enti locali, di altre Istituzioni pubbliche, nonché da esperti qualificati in materia.
Il Consiglio ha funzione prevalentemente consultiva ed esprime pareri sugli schemi degli atti normativi e sull’utilizzo delle risorse del Fondo per il finanziamento di progetti e attività di interesse generale nel Terzo settore; sulle linee guida in materia di bilancio sociale e di valutazione di impatto sociale dell’attività degli enti del Terzo settore; sulle operazioni di trasformazione, fusione, scissione e cessione d’azienda effettuate dalle imprese sociali.
Inoltre, il Consiglio, è coinvolto anche nelle attività di vigilanza, monitoraggio e controllo nel Terzo settore.

Continua a leggere

Iscriviti alla newsletter di ANLA Onlus

Iscrizione alla newsletter di ANLA Onlus










Incontro regionale a Genova

Martedì 20 febbraio la presidenza nazionale ANLA Onlus guidata dal vice presidente vicario Vincenzo D’Angelo ha incontrato a Genova, nella sede regionale di Piazza Vittoria, i consiglieri nazionali, i fiduciari, i collaboratori, i responsabili dei gruppi della Liguria. Tanti i presenti all’incontro ottimamente organizzato dal presidente regionale Luciano Cappelletti: ricordiamo fra gli altri Luciano Migliorini vice presidente regionale, Alessandro Devoto collaboratore sede regionale, Paolo Muzio fiduciario Fincantieri Sestri Ponente, Sergio Pellerano consigliere Fincantieri Sestri Ponente, Serena Samolo fiduciaria Fincantieri divisione militare, Guerino Romeo segretario Fincantieri divisione militare, Cesare Calzolari Fiduciario gruppo ex Italimpianti, Pasqualino Fresia consigliere gruppo ex Italimpianti, Claudia Busolini fiduciario Unipol, Agostino Badino Fiduciario Gruppo Le Generali, Wanda Novelli fiduciaria Gruppo Comune di Genova, Anna Maria Ponzanelli  Gruppo Comune di Genova, Mario Alberto Dazzi Fiduciario Ansaldo, Bruno Angelo vice presidente Leonardo Liguria, Rosanna Cordaz, consigliere nazionale, Franco Cavallero Fiduciario provinciale di Savona, Luciano Damiani fiduciario provinciale di Imperia/Sanremo, Valter Sinis fiduciario provinciale della Spezia, Alfredo Durante consigliere nazionale, Cristina Salvatore collaboratore sede regionale, Francesco Denaro collaboratore sede regionale, Giuseppe Montanari collaboratore sede regionale, Giancarlo Ceregini collaboratore sede regionale, Franco Cuccu fiduciario Alatel e collaboratore sede regionale. Fra i temi trattati, il rilancio di ANLA Onlus alla luce della situazione e del contesto ligure, il recente incontro con la dirigenza dei Maestri del Lavoro e le nuove convenzioni che stanno andando a regime.

Genova, incontro regionale ANLA Onlus

Genova, incontro regionale ANLA Onlus

Borse di Studio “Ing. Riccardo Tucci”

Inizia la quarta edizione delle Borse di Studio “Ing. Riccardo Tucci”, un’iniziativa che ci riempie di orgoglio per il fatto che non solo ricordiamo la figura di un nostro presidente che tanto ha fatto per l’Associazione ma anche e soprattutto perché con questo strumento abbiamo fino ad ora premiato sedici ragazzi, figli e/o nipoti di nostri tesserati, che si sono particolarmente distinti nell’impegno scolastico.
Come specificato nel bando, anno dopo anno, sono coinvolte a rotazione le regioni italiane del Nord, del Centro e del Sud: per quest’anno scolastico le regioni in cui gli studenti dovranno risiedere per concorrere alle Borse di Studio sono Lombardia, Emilia Romagna, Abruzzo e Molise.
Anche quest’anno verranno messe in palio 5 borse di studio dell’importo di euro 1000 (mille) netti ciascuna da destinarsi a figli/nipoti di tesserati ANLA in base alle modalità contenute nel bando.
Ricordiamo che i 5 studenti particolarmente meritevoli, figli/nipoti di tesserati ANLA, che risulteranno vincitori, dovranno risiedere nelle regioni indicate dal Bando che per l’attuale anno scolastico, 2017-2018, come detto sono Lombardia, Emilia Romagna, Abruzzo e Molise. Ai fini
della partecipazione è importante la residenza degli studenti e non dove essi superino l’Esame di Stato: gli studenti dovranno essere residenti nelle regioni indicate, ma potranno essere iscritti a Scuole Secondarie di secondo grado poste anche al di fuori delle regioni indicate.
E’ possibile scaricare cliccando qui il Bando relativo alla IV edizione delle Borse di studio Ing. Riccardo Tucci
Tale bando sarà pubblicato anche nei prossimi numeri di Esperienza.