Archivio mensile:giugno 2019

Incontro sul Terzo Settore a Genova

Giovedì scorso si è svolto a Genova il convegno “L’Associazionismo verso il Terzo Settore” organizzato dal Gruppo ANLA Fincantieri nella sede dell’Associazione Seniores del Comune di Genova al quale hanno partecipato il dottor Marco Grillo, responsabile delle relazioni industriali di Fincantieri, l’avv. Simonetta Saveri, responsabile dell’Agenzia per la Famiglia del Comune di Genova, il dottor Andrea Rivano, Portavoce del Forum Ligure del Terzo Settore, il presidente ANLA della Liguria Luciano Cappelletti, il vice presidente nazionale vicario di ANLA Adriana Maglica.

Il tavolo dei relatori al Convegno di Genova sul Terzo Settore

Il tavolo dei relatori al Convegno di Genova sul Terzo Settore

Continua a leggere

Riforma del Terzo Settore, lo stato dell’arte

Venerdì 21 giugno la Camera ha votato la fiducia al Decreto Crescita che passerà quindi al Senato. Nell’emendamento votato per la conversione in legge del decreto trova spazio, oltre alla modifica della “legge spazzacorrotti”   nella quale vengono tolti i significativi appesantimenti agli Enti del Terzo Settore e a quelli appartenenti al mondo religioso, la proroga al 30 giugno 2020 per la modifica degli statuti di Organizzazioni di Volontariato (OdV), Associazioni di Promozione Sociale (APS) e Onlus.

E’ probabile che entro la fine del mese si possa avere la definitiva certezza del provvedimento di proroga.

Di seguito potete ascoltare  la riflessione del presidente ANLA sen. Edoardo Patriarca, registrata mercoledì 19 giugno, cioè in data antecedente l’approvazione del testo alla Camera.

 

Con ANLA a Riccione

ANLA organizza a settembre a Riccione (RN) una “due giorni” di progettualità e condivisione aperta a tutti. L’incontro, a cui hanno aderito come relatori nomi di rilevanza nazionale come l’economista Stefano Zamagni, già presidente dell’Agenzia per il Terzo Settore e ora Presidente della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali,  il filosofo Ivo Lizzola dell’Università di Bergamo, la ricercatrice Cinzia di Stasio dell’Istituto Italiano della Donazione, ci servirà come due giorni programmatica e concreta per la vita associativa del 2020. L’incontro si aprirà venerdì 13 settembre nel pomeriggio e si concluderà sabato 14 sera con il dialogo con il presidente nazionale sen. Edoardo Patriarca e i lavori si svolgeranno all’Hotel d’ Este, viale D’Azeglio 7 a Riccione.

I 70 anni di ANLA

I 70 anni di ANLA

Vivremo questa due giorni alternando incontri e dialogo, ascolto e programmazione, svago e voglia di stare insieme con le nostre famiglie e come Associazione. L’incontro è aperto a tutti: chi volesse partecipare ai lavori è pregato di segnalare preventivamente la sua partecipazione – per ovvie ragioni di capacità della sala e per avere il programma definitivo – al nostro indirizzo roberta.greco@anla.it

Musica di relAZIONE in animAZIONE

Le canzoni o ballate tradizionali, risvegliano, animano, suscitano, elementi comuni in ciascuno, e spesso in tutte le persone. che desiderano trascorre un pomeriggio o una serata di festa.  La preziosa collaborazione volontaria  presente nel nostro gruppo del maestro di musica Mc Kenzie (nome d’arte), che propone ed esegue con la fisarmonica un buon repertorio di brani tradizionali, ci permette di realizzare dei momenti di condivisione di ricordi  di storia popolare della nostra terra.   Spesso ci troviamo  fra amici e scopriamo che in ciascun uomo: emerge la voglia di stare insieme attraverso la musica,le canzoni che i nostri nonni cantavano. Stiamo cercando di recuperare le canzoni tradizionali del nostro territorio,e quelle del mare, ed in qualche modo le persone che hanno aderito a questo progetto sono  molto interessate e partecipano secondo le proprie possibilità  canore.  Nel suono delle tradizioni stiamo riscoprendo e ricercando il modo di lasciar fluire i ricordi più belli, siamo dei “cercatori di ricordi”, e le persone sono le “pepite” preziose.

Incontro dei volontari di ANLA Marche nella nuova sede messa a disposizione dalla consigliera nazionale Teresa Spampanato

Incontro dei volontari di ANLA Marche nella nuova sede di San Benedetto del Tronto messa a disposizione dalla consigliera nazionale Teresa Spampanato

Continua a leggere

5×1000 ad ANLA!

Amicizia, solidarietà, un sorriso, la capacità di ascoltare gli altri sono gesti senza prezzo proprio perché sono gesti del cuore.

Anche tu puoi compiere un gesto gratuito: dona ad ANLA il tuo 5×1000. Questo ci permetterà di dare continuità alla generosità.

Per donare ad ANLA il tuo 5×1000 ti basterà indicare nella tua Dichiarazione dei Redditi il nostro codice fiscale, 80031930581.

Ascolta lo Spot 5×1000 dedicato ad ANLA ed in onda nelle principali radio

Locandina 5x1000 ANLA

Locandina 5×1000 ANLA

Un tuo piccolo gesto, un nostro grande grazie.

Neanche il caldo ferma la clown animazione!

35 gradi all’ombra… Ma questo non ferma i volontari della clown animazione delle Marche che dalle 15.30 per un paio di ore hanno portato gioia ed allegria a 73 ospiti della struttura Anni Azzurri!

Nemmeno il caldo ferma i volontari della clown-animazione di San Benedetto del Tronto: domenica 16 giugno alla struttura Anni Azzurri a portare gioia

Nemmeno il caldo ferma i volontari della clown-animazione di San Benedetto del Tronto: domenica 16 giugno alla struttura Anni Azzurri a portare gioia

Silver Economy Forum 2019 di Genova

Il 13,14 e 15 giugno si è tenuto a Genova il secondo Forum della Silver Economy. Genova e la Liguria hanno voluto valorizzare la propria posizione geografica,il proprio modo di vivere,le proprie eccellenze ,la longevità della sua popolazione a favore di un settore che guarda al futuro,ai processi innovativi per migliorare la vita dei Silver,al comparto turistico che permetterà di sviluppare nuove modalità di residenza e nuova recettività per quelli che si stabiliranno qui per lunghi periodi.

Tra le iniziative  quelle come cohousing attivate a Savona e presentate dal Sindaco e i dati relativi alla Liguria come meta ideale per l’extra stagionalità.

Genova, Palazzo Reale

Genova, Palazzo Reale

Continua a leggere

Luglio nel calendario Barbanera

NELL’ORTO E NEL GIARDINO CON LA LUNA

Nell’ORTO Se non è già stato fatto, seminare in Luna calante, in semenzaio all’aperto scarola, lattuga ed indivia riccia. Trapiantare il porro su un terreno ben inumidito. Legare i cespi di indivia per l’imbianchimento, rincalzarli a intervalli di tre settimane. Si rincalzano anche il cardo, il cavolo di Bruxelles, il fagiolo, il finocchio, la melanzana, il peperone, il pisello e il pomodoro. A fine estate fare talee di salvia e rosmarino da mettere a dimora a fine inverno. Trapiantare e seminare in serra lattughe e ortaggi da foglia. Seminare prezzemolo, carote e cipolle. In crescente invece trapiantare all’aperto il cavolo broccolo e cappuccio, porro, indivia, sedano, separare i cespi delle fragole e piantare il nuovo fragoleto. A settembre ultimare il trapianto delle fragole. Terminare la raccolta dei pomodori da destinare alla preparazione di conserve prima che arrivino le piogge autunnali.

La copertina del calendario 2019 Barbanera per ANLA

La copertina del calendario 2019 Barbanera per ANLA

In GIARDINO Pulire nei giorni di Luna calante le piante dai fiori esauriti, regolare le siepi, annaffiare almeno una volta alla settimana il tappeto erboso. In crescente collocare all’ombra le piante in vaso, raccogliere i fiori di salvia e lavanda da essiccare e conservare. Seminare il garofano dei poeti, le viole e le violacciocche. A settembre potare le siepi perché rigermoglino più in fretta e in inverno non soffrano del carico della neve che potrebbe giungere a deformarle.

  Continua a leggere

In distribuzione il nuovo numero di Esperienza

E’ in distribuzione il nr. 5-6/2019 di Esperienza, particolarmente importante per gli avvenimenti dello scorso maggio, la Festa del Lavoro al quirinale alla presenza del Capo dello Stato e la memoria del 70esimo anniversario di fondazione di ANLA che abbiamo tenuto alla Sala Koch del Senato, di cui potrete leggere un’ampia sintesi. Dal Convegno del 16 maggio, Un nuovo umanesimo per una vita in pienezza, deriva la copertina dedicata alla svolta “sostenibile” che  ognuno di noi deve imprimere alla propria quotidianità per poter sperare di consegnare ai nostri figli e ai nostri nipoti un avvenire migliore.
Fra gli articoli presenti, la proposta del Viaggio a Terra Santa organizzato da ANLA (28 novembre – 1 dicembre) per cui sono ancora disponibili pochissimi posti – affettatevi! – e un’ampia pagina dedicata al tempo libero ma dominata dall’attualità come nel caso del rogo della cattedrale di Parigi.
Non mancano le tradizionali rubriche – previdenza, medicina, benessere, psicologia – a cui si affiancano nuovi temi trattati come l’intervento di un nutrizionista. Buona lettura e arrivederci con Esperienza al prossimo numero a fine agosto!

La copertina del nr. 5-6/2019 di Esperienza

La copertina del nr. 5-6/2019 di Esperienza

Sul 5×1000 è tornato il tetto?

Questa la domanda che aleggiava in conferenza stampa ieri al Senato dove con il presidente nazionale di ANLA, il sen. Edoardo Patriarca, con Vita, con il Forum del Terzo Settore, con NP Solutions e con alcune Associazioni che dal 5×1000 hanno rilevanti contributi, si è parlato di 5×1000 a livellon nazionale.

Nel 2017 (redditi 2016) per la prima volta il 5×1000 ha “sforato” la copertura di 500 milioni di euro, il finanziamento alla norma, e questo sforamento è avvenuito anche nel 2018. Il rischio è che non tutto quanto è dagli italiani destinato tramite il 5×1000 venga effettivamente dato alle Associazioni indicate. “Il 5×1000 esiste e cresce” ha sottolineato Patriarca in conferenza stampa “nonostante il momento un po’ faticoso che vive il Paese, riscuote successo e fiducia“.

Il discorso inevitabilmente tocca  la riforma del Terzo Settore che è ancora in attesa di una ventina di decreti da emanare in assenza dei quali rischia di essere fermata, una riforma che richiama un concetto, la sussidiarietà, oggi non molto citato. Nel 2017 sono oltere 16 milioni i cittadini italiani che hanno espresso la scelta del 5×1000.

Conferenza stampa sul 5x1000

Conferenza stampa sul 5×1000