Archivio della categoria: Anziani

Borse di Studio Riccardo Tucci

Dal primo di agosto p.v. fino al 30 settembre 2017 sarà possibile partecipare alla terza edizione delle Borse di Studio Riccardo Tucci.

Scaricate qui il testo delle Borse di studio Riccardo Tucci

Come specificato nel bando , anno dopo anno, sono coinvolte a rotazione differenti regioni italiane del Nord, del Centro e del Sud: per quest’anno scolastico le regioni in cui  gli studenti dovranno risiedere per concorrere alle Borse di Studio sono  Friuli Venezia Giulia, Marche e Campania. Nei futuri bandi saranno indicate altre regioni.

 

I consigli della Polizia contro le truffe agli anziani


Dal sito della Polizia di Stato: http://www.poliziadistato.it/articolo/358-I_consigli_della_Polizia_contro_le_truffe_agli_anziani/

I consigli della Polizia contro le truffe agli anziani

Non aprite la porta di casa a sconosciuti anche se vestono un’uniforme o dichiarano di essere dipendenti di aziende di pubblica utilità. Verificate sempre con una telefonata da quale servizio sono stati mandati gli operai che bussano alla vostra porta e per quali motivi. Se non ricevete rassicurazioni non aprite per nessun motivo. Ricordate che nessun Ente manda personale a casa per il pagamento delle bollette, per rimborsi o per sostituire banconote false date erroneamente. Per qualunque problema e per chiarivi qualsiasi dubbio non esitate a chiamare il 113.

Quando fate operazioni di prelievo o versamento in banca o in un ufficio postale, possibilmente fatevi accompagnare, soprattutto nei giorni in cui vengono pagate le pensioni o in quelli di scadenze generalizzate. Non fermatevi mai per strada per dare ascolto a chi vi offre facili guadagni o a chi vi chiede di poter controllare i vostri soldi o il vostro libretto della pensione anche se chi vi ferma e vi vuole parlare è una persona distinta e dai modi affabili.
Se avete il dubbio di essere osservati fermatevi all’interno della banca o dell’ufficio postale e parlatene con gli impiegati o con chi effettua il servizio di vigilanza. Se questo dubbio vi assale per strada entrate in un negozio o cercate un poliziotto o una compagnia sicura.

Durante il tragitto di andata e ritorno dalla banca o dall’ufficio postale, con i soldi in tasca, non fermatevi con sconosciuti e non fatevi distrarre.Ricordatevi che nessun cassiere di banca o di ufficio postale vi insegue per strada per rilevare un errore nel conteggio del denaro che vi ha consegnato.
Quando utilizzate il bancomat usate prudenza: evitate di operare se vi sentite osservati.

Consigli per i figli, nipoti e parenti stretti
Non lasciate soli i vostri anziani, anche se non abitate con loro fatevi sentire spesso e interessatevi ai loro problemi quotidiani
Ricordategli sempre di adottare tutte le cautele necessarie nei contatti con gli sconosciuti. Se hanno il minimo dubbio fategli capire che è importante chiedere aiuto a voi, ad un vicino di casa oppure contattare il 113.
Ricordate che, anche se non ve lo chiedono, hanno bisogno di voi.

Consigli per i vicini di casa
Se nel vostro palazzo abitano anziani soli, scambiate ogni tanto con loro quattro chiacchiere. La vostra cordialità li farà sentire meno soli.
Se alla loro porta bussano degli sconosciuti esortateli a contattarvi per chiarire ogni dubbio. La vostra presenza li renderà più sicuri.
Segnalate al 113 ogni circostanza anomala o sospetta che coinvolga l’anziano vostro vicino di casa .
Consigli per gli impiegati di banca o di uffici postali
Quando allo sportello si presenta un anziano e fa una richiesta spropositata di denaro contante, perdete un minuto a parlare con lui. Basta poco per evitare un dramma.
Spiegategli che all’esterno di banche ed uffici postali nessun impiegato effettua controlli.
Per ogni minimo dubbio esortateli a contattarvi.

Anla e Senior Italia dal Papa

Sabato 15 ottobre sarà per la nostra Associazione: saremo ricevuti in udienza da Papa Francesco.

Papa Francesco

Papa Francesco

I posti a disposizione sono pochi: occorre al più presto segnalare la propria partecipazione al proprio presidente regionale. Invitiamo pertanto chiunque volesse partecipare a contattare la propria sede regionale: chi non avesse il contatto diretto lo può trovare qui selezionando il proprio territorio di residenza.

Questi i tre pacchetti turistici offerti:

Programma 13-16 ottobre 2016

Programma 14-16 ottobre 2016

Programma 14-15 ottobre 2016

I tesserati ANLA residenti a Roma avranno nei prossimi giorni un programma loro dedicato.Ricordiamo che la partecipazione all’evento di ANLA Onlus e Senior Italia è possibile solo ed unicamente aderendo ai tre programmi sopra riportati e facendo riferimento alla propria struttura regionale di residenza.

Buona Pasqua!

In questo momento così difficile dove ogni certezza sembra messa in discussione dalla violenza e dalla barbarie, può sembrare difficile dire “Buona Pasqua“.

I nostri occhi hanno visto tante scene nel corso della vita ed i nostri cuori hanno vissuto tante storie: possa la saggezza, che l’esperienza ci ha regalato, essere utile come nuova bussola per le nostre famiglie nella costruzione del domani, del bene comune al quale dobbiamo sempre tendere.

Nel rispetto di tutti, credenti e non credenti, auguro una buona Pasqua di Risurrezione, perché dopo il dolore possa tornare la speranza in un mondo nuovo, di pace, di tolleranza, di rispetto per tutti.

Antonio Zappi

Presidente nazionale

Buona Pasqua

Buona Pasqua

Proposte turistiche in collaborazione con SIT

Alcune offerte turistiche in collaborazione con SIT

Pasqua a Lago Maggiore in hotel 4* dal 26 al 29 Marzo € 260 – SOLO SOGGIORNO IN PENSIONE COMPLETA CON BEVANDE AI PASTI

Pasqua a Montesilvano in hotel 3* dal 26 al 29 Marzo € 195 – SOLO SOGGIORNO IN PENSIONE COMPLETA CON BEVANDE AI PASTI

Tour delle città Baltiche (Riga, Vilnius e Tallin) con volo Roma € 1.050

Per maggiori informazioni:

Turismo senza età by Sit s.r.l.
Via Orazio,10 – 00193 ROMA
T. 06.53.273.459/3350 – 06.68.806.821
FAX 06.92.933.876
commerciale@turismosenzaeta.net

Il mio dono di Unicredit: GRAZIE!!!

Grazie. Vorremmo ripeterlo mille volte tanto è sincera e orgogliosa la nostra gratitudine verso di voi, cari amici, che avete raccolto il nostro appello a votarci nell’iniziativa Il mio dono di cui è stata resa nota la la classifica finale. Ricordiamo che “Il mio dono” è l’iniziativa della rete di solidarietà di Unicredit alla quale abbiamo partecipato fra la fine di dicembre e l’inizio di gennaio.
Abbiamo dato il via a un’attività di comunicazione attraverso le nostre Newsletter, la pubblicazione di post su Facebook, la pubblicazione di articoli su Anlablog, l’invio messaggi su Twitter, e la pubblicazione su Esperienza al fine di chiedere ai nostri tesserati e ai nostri amici di votarci per le nostre finalità. I nostri amici sul territorio e le nostre strutture si sono mobilitate al fine di far conoscere sia i nostri valori e i nostri obiettivi sia quanto di bene ANLA compie sul territorio attraverso i suoi volontari.
Ci siamo classificati fra i primi, su circa 200 enti e associazioni ammessi al contributo (i partecipanti erano molti di più), con oltre mille preferenze, superando realtà nazionali di tutto rispetto.
Qui potete trovare la classifica finale ufficiale e l’importo che Unicredit ci erogherà.
Grazie di cuore all’impegno che ognuno di voi ha voluto dedicare alla promozione dell’iniziativa, a dimostrazione ulteriore che insieme si vince.

Logo ANLA

Logo ANLA

Anla più vicina alla gente, più radicata nel territorio

Nel corso del terzo workshop organizzato dalla presidenza nazionale a Milano nella sede Edison in piazza Cadorna, il presidente Zappi e il segretario generale Grazini hanno incontrato Giorgio Colombo, Direttore Personale e Organizzazione di Edison.

Zappi, Grazini e Colombo di Edison

Zappi, Grazini e Colombo di Edison

Abbiamo bisogno di un’ANLA vicino alla gente e vicino ai territori, questo credo sia l’elemento che faccia fare il salto di qualità” ha sottolineato Colombo “Come aziende per fare business dobbiamo aprirci al mondo ma rimanere fortemente radicati sul teritorio e sulle persone, essere cioè più glocal, una situazione di equilibrio fra il pensare aperto al mondo e il vivere vicino ai territori. Anche ANLA deve pensarsi in questa strategia. So che vi state sviluppando sotto il profilo di più servizi mantenendo fermi i valori centrali di fondo e cercando di trovare, in una situazione economica particolare, tutte quelle partnership con cui fare economia di scala ma fate ciò con chi condivide gli stessi valori“.

Il direttore Colombo ha sottolineato che, come per le aziende, da soli e chiusi nel piccolo è difficile stare in piedi: “Bisogna trovare le ragioni per fare aggregazione. Spero che questo si traduca anche per gli associati di ANLA in un valore aggiunto“.

All’incontro di Milano sono presenti i vicepresidenti nazionali Vincenzo D’Angelo, vicario, e Teresa Spampanato, i consiglieri nazionali Casadei e Tiacci, i presidenti regionali di Lombardia e Puglia Fiumanò e Fiore e i loro collaboratori.

Il valore e l’impegno degli anziani

Il presidente nazionale ANLA Antonio Zappi, Coordinatore del Patto Federativo a tutela degli anziani, interviene come discussant al Tavolo di lavoro “La sfida demografica e l’invecchiamento. Assicurare la longevità” in preparazione alla presentazione Welfare Italia 2015 “Impatto e potenziale di crescita della White Economy” Unipol – Censis