Archivio della categoria: Viaggi

Tour dell’Albania

Da ANLA Toscana una proposta turistica particolare: “La terra delle aquile”, un viaggio organizzato in Albania.Una terra tutta da scoprire, con le sue montagne, il passato ricco di storia e leggende, la natura con le sue coste dal mare cristallino, un ecosistema tra giungle e sorgenti che fanno di
questa terra un incredibile luogo! Attraverso le sue radici, culla di un passato a noi così vicino, saremo accompagnati alla scoperta della cultura e della storia di un paese che per decenni è stato dimenticato ma che ora si propone per diventare una delle mete più ricercate dal turismo internazionale.

Per conoscere il programma e le modalità di iscrizione cliccate qui

 

Con ANLA Toscana dal Belgio all’Olanda

Con ANLA Toscana è possibile partecipare all’iniziativa “In viaggio nel nord Europa – Dal Belgio all’Olanda” in programma dal 12 al 17 aprile p.v.

Dai luoghi del potere politico europeo e non solo, attraverso suggestivi panorami, per arrivare  alla romantica Amsterdam, un insieme di immagini contrastanti  che renderanno unico ed indimenticabile questo viaggio!

In sintesi il Programma del viaggio prevede:
1° giorno: Venerdì 12 aprile Firenze – Bruxelles (POSSIBILITA’ DI PARTIRE E RIENTRARE DA ALTRI AEROPORTI)
2° giorno:  Sabato 13 aprile Bruxelles – Gand (57 Km) – Bruges (47 Km)
3° giorno: Domenica 14 aprile Bruxelles – Anversa (55 Km) – Rotterdam (107 Km) – Amsterdam (80 Km)
4° giorno: Lunedì 15 Aprile Amsterdam
5° giorno: Martedì 16 Aprile  Amsterdam – Volendam (20 Km) – Zaanse Schans (25 Km) – Diga Afsluitdijk, (88 Km)
6° giorno: Mercoledì 17 Amsterdam – Firenze

Per scaricare il programma completo del viaggio cliccate qui

Per maggiori informazioni è necessario contattare ANLA Onlus – Consiglio regionale Toscana, Via dei Neri, 27 – Firenze – Tel. 055 2302590    e-mail sederegionaletoscana@anla.it

Con ANLA per il 70esimo a Terra Santa!

ANLA nel corso del 2019 ricorderà il suo 70° anniversario di fondazione e lo farà con iniziative nazionali e locali di cui vi daremo notizia. Fin da ora è possibile partecipare ad una di queste, il viaggio a Terra Santa per i tesserati ANLA. Si tratta della proposta di viaggio che la presidenza nazionale della nostra Associazione riserva a tutti i tesserati. Dal 28 novembre al 1 dicembre 2019 vivremo con competenti guide e accompagnatori e con il presidente nazionale Edoardo Patriarca un’esperienza unica, esclusiva perché realizzata espressamente solo per noi, a Betlemme e Gerusalemme, grazie alla collaborazione con l‘Ufficio Pellegrinaggi Custodia di Terra Santa, i frati francescani che da otto secoli sono presenti a Terra Santa, nell’anno in cui si ricorda l’ottavo centenario dell’incontro di san Francesco con il Sultano di Egitto.
Qui potete scaricare la proposta ANLA per Terra Santa

Gerusalemme

Gerusalemme

Continua a leggere

Costa Azzurra, Principato e… tennis!

Gioco, set, partita. Rafa Nadal, il maiorchino numero uno nel tennis mondiale, non sbaglia e incassa l’undicesima vittoria del Rolex Monte-Carlo Masters, tra i tornei più prestigiosi in terra battuta. Conquista, il tennista spagnolo, il trofeo da quasi 5 milioni di euro battendo in finale il giapponese Kei Nishikori con un ko in due set in poco più di un’ora e mezza di gioco.
Il torneo monegasco ha aperto i battenti il 14 aprile e ha fatto sognare gli appassionati di tennis (e di terra rossa) che si sono potuti gustare match appassionanti tra i migliori giocatori al mondo. Anche gli italiani si sono fatti vedere. Fabio Fognini ha dovuto cedere al tedesco Jean-Leonnard Struff, mentre Andreas Seppi è uscito con onore agli ottavi di finale per mano di Nishikori, approdato poi in finale. Buona prestazione anche per Marco Cecchinato che tuttavia non è riuscito a sovvertire le previsioni con Milos Raonic.
Ma a far ben sperare gli azzurri è stato il doppio Fognini-Bolelli, giunto in semifinale, dove però la coppia azzurra si è dovuta inchinare ai fratelli Bryan.
Il torneo monegasco non è solo tennis. Il Principato si trasforma per una settimana per accogliere migliaia e migliaia di tifosi, appassionati di tennis, italiani soprattutto ma anche francesi e stranieri. Le strade vicine al Country Club, in Avenue Princesse Grace, si affollano. Impossibile trovare parcheggio già dopo le 9.30. Siamo a Roquebrune Cap Martin, Francia, ma in realtà il confine è così labile con il Principato che anche i cellulari alternano la rete monegasca a quella francese.
Sul lungomare di Monaco cominciano ad affluire i turisti per i primi bagni di stagione. Il sole picchia, le temperature si aggirano intorno ai 25 gradi. E sugli spalti del campo centrale, il Ranier III, non basta la crema solare per evitare il rossore e le prime insolazioni.
La sera ci sono poi le passeggiate al porto e al centro, i localini dove si può assaporare del buon pesce, una puntatina al Casinò. Ed ancora: sugli spalti del centrale del Country Club non manca il principe Alberto che quest’anno però non ha partecipato al gran galà organizzato allo Sporting Club, come ogni anno, alla presenza dei migliori giocatori al mondo.
Insomma, non solo tennis al Rolex Monte-Carlo Masters, ma anche passeggiate lungo la splendida Costa Azzurra, e tanto divertimento.
Ritornando alle racchette, però, c’è da segnalare il premio assegnato a Boris Becker, campione tedesco ed ex numero uno al mondo che ha ricevuto l’anello della Hall of Fame da parte della baronessa Elizabeth-Amm de Massy, presidente della Federazione monegasca.
Con il trionfo a Montecarlo, il 54esimo sulla terra rossa, Nadal si conferma in vetta alla classifica ATP, davanti a Roger Federer. E battendo anche un record: 171 settimane di permanenza sul trono del tennis, passando John Mc Enroe fermo a 170.
Ora gli occhi sono puntati su Roma, l’attesissimo Masters 1000 in terra battuta che si terrà nella Capitale dal 13 al 20 maggio. E che precede il Roland Garros, primo del Grande Slam. Con una novità clamorosa: le gare di pre-qualificazione si disputeranno in pieno centro, al di fuori dello storico Foro Italico. “Programmeremo i primi incontri delle pre-qualificazioni, il 5 maggio, proprio nella piazza che più di ogni altra rappresenta la porta d’accesso alla città, piazza del Popolo – ha spiegato il presidente di Federtennis, Angelo Binachi -. Ci saranno incontri dalle 11 del mattino fino a tarda sera. E’ una nuova opportunità, garantita dall’ottimo rapporto che abbiamo con l’amministrazione capitolina”. Non è, però, la sola novità dell’edizione 2018: “Porteremo i nostri campioni in giro per la capitale: quest’anno toccherà a Settebagni“, ha aggiunto il presidente della Fit.
E se a Roma mancheranno Federer e Murray, il tabellone non sarà di certo scarno: hanno assicurato la loro presenza Nadal, Djokovic, Del Potro, Wawrinka, Raonic e gli altri top player a cominciare dal Next Gen Alexander Zverev, campione in carica. In campo femminile grande attesa per il ritorno di Serena Williams, assente l’anno scorso perché diventata mamma.
Insomma, se ne vedranno delle belle.

Serena Sartini

Rafa_Nadal_Kei_Nishikori

Rafa_Nadal_Kei_Nishikori