Neanche il caldo ferma la clown animazione!

35 gradi all’ombra… Ma questo non ferma i volontari della clown animazione delle Marche che dalle 15.30 per un paio di ore hanno portato gioia ed allegria a 73 ospiti della struttura Anni Azzurri!

Nemmeno il caldo ferma i volontari della clown-animazione di San Benedetto del Tronto: domenica 16 giugno alla struttura Anni Azzurri a portare gioia

Nemmeno il caldo ferma i volontari della clown-animazione di San Benedetto del Tronto: domenica 16 giugno alla struttura Anni Azzurri a portare gioia

Silver Economy Forum 2019 di Genova

Il 13,14 e 15 giugno si è tenuto a Genova il secondo Forum della Silver Economy. Genova e la Liguria hanno voluto valorizzare la propria posizione geografica,il proprio modo di vivere,le proprie eccellenze ,la longevità della sua popolazione a favore di un settore che guarda al futuro,ai processi innovativi per migliorare la vita dei Silver,al comparto turistico che permetterà di sviluppare nuove modalità di residenza e nuova recettività per quelli che si stabiliranno qui per lunghi periodi.

Tra le iniziative  quelle come cohousing attivate a Savona e presentate dal Sindaco e i dati relativi alla Liguria come meta ideale per l’extra stagionalità.

Genova, Palazzo Reale

Genova, Palazzo Reale

Continua a leggere

Luglio nel calendario Barbanera

NELL’ORTO E NEL GIARDINO CON LA LUNA

Nell’ORTO Se non è già stato fatto, seminare in Luna calante, in semenzaio all’aperto scarola, lattuga ed indivia riccia. Trapiantare il porro su un terreno ben inumidito. Legare i cespi di indivia per l’imbianchimento, rincalzarli a intervalli di tre settimane. Si rincalzano anche il cardo, il cavolo di Bruxelles, il fagiolo, il finocchio, la melanzana, il peperone, il pisello e il pomodoro. A fine estate fare talee di salvia e rosmarino da mettere a dimora a fine inverno. Trapiantare e seminare in serra lattughe e ortaggi da foglia. Seminare prezzemolo, carote e cipolle. In crescente invece trapiantare all’aperto il cavolo broccolo e cappuccio, porro, indivia, sedano, separare i cespi delle fragole e piantare il nuovo fragoleto. A settembre ultimare il trapianto delle fragole. Terminare la raccolta dei pomodori da destinare alla preparazione di conserve prima che arrivino le piogge autunnali.

La copertina del calendario 2019 Barbanera per ANLA

La copertina del calendario 2019 Barbanera per ANLA

In GIARDINO Pulire nei giorni di Luna calante le piante dai fiori esauriti, regolare le siepi, annaffiare almeno una volta alla settimana il tappeto erboso. In crescente collocare all’ombra le piante in vaso, raccogliere i fiori di salvia e lavanda da essiccare e conservare. Seminare il garofano dei poeti, le viole e le violacciocche. A settembre potare le siepi perché rigermoglino più in fretta e in inverno non soffrano del carico della neve che potrebbe giungere a deformarle.

  Continua a leggere

In distribuzione il nuovo numero di Esperienza

E’ in distribuzione il nr. 5-6/2019 di Esperienza, particolarmente importante per gli avvenimenti dello scorso maggio, la Festa del Lavoro al quirinale alla presenza del Capo dello Stato e la memoria del 70esimo anniversario di fondazione di ANLA che abbiamo tenuto alla Sala Koch del Senato, di cui potrete leggere un’ampia sintesi. Dal Convegno del 16 maggio, Un nuovo umanesimo per una vita in pienezza, deriva la copertina dedicata alla svolta “sostenibile” che  ognuno di noi deve imprimere alla propria quotidianità per poter sperare di consegnare ai nostri figli e ai nostri nipoti un avvenire migliore.
Fra gli articoli presenti, la proposta del Viaggio a Terra Santa organizzato da ANLA (28 novembre – 1 dicembre) per cui sono ancora disponibili pochissimi posti – affettatevi! – e un’ampia pagina dedicata al tempo libero ma dominata dall’attualità come nel caso del rogo della cattedrale di Parigi.
Non mancano le tradizionali rubriche – previdenza, medicina, benessere, psicologia – a cui si affiancano nuovi temi trattati come l’intervento di un nutrizionista. Buona lettura e arrivederci con Esperienza al prossimo numero a fine agosto!

La copertina del nr. 5-6/2019 di Esperienza

La copertina del nr. 5-6/2019 di Esperienza

Sul 5×1000 è tornato il tetto?

Questa la domanda che aleggiava in conferenza stampa ieri al Senato dove con il presidente nazionale di ANLA, il sen. Edoardo Patriarca, con Vita, con il Forum del Terzo Settore, con NP Solutions e con alcune Associazioni che dal 5×1000 hanno rilevanti contributi, si è parlato di 5×1000 a livellon nazionale.

Nel 2017 (redditi 2016) per la prima volta il 5×1000 ha “sforato” la copertura di 500 milioni di euro, il finanziamento alla norma, e questo sforamento è avvenuito anche nel 2018. Il rischio è che non tutto quanto è dagli italiani destinato tramite il 5×1000 venga effettivamente dato alle Associazioni indicate. “Il 5×1000 esiste e cresce” ha sottolineato Patriarca in conferenza stampa “nonostante il momento un po’ faticoso che vive il Paese, riscuote successo e fiducia“.

Il discorso inevitabilmente tocca  la riforma del Terzo Settore che è ancora in attesa di una ventina di decreti da emanare in assenza dei quali rischia di essere fermata, una riforma che richiama un concetto, la sussidiarietà, oggi non molto citato. Nel 2017 sono oltere 16 milioni i cittadini italiani che hanno espresso la scelta del 5×1000.

Conferenza stampa sul 5x1000

Conferenza stampa sul 5×1000

Tour dell’Albania

Da ANLA Toscana una proposta turistica particolare: “La terra delle aquile”, un viaggio organizzato in Albania.Una terra tutta da scoprire, con le sue montagne, il passato ricco di storia e leggende, la natura con le sue coste dal mare cristallino, un ecosistema tra giungle e sorgenti che fanno di
questa terra un incredibile luogo! Attraverso le sue radici, culla di un passato a noi così vicino, saremo accompagnati alla scoperta della cultura e della storia di un paese che per decenni è stato dimenticato ma che ora si propone per diventare una delle mete più ricercate dal turismo internazionale.

Per conoscere il programma e le modalità di iscrizione cliccate qui

 

Concorso nazionale letterario

“La penna racconta” è il titolo del Concorso di narrativa nazionale organizzato da ANLA e dedicato a racconti brevi che abbiano incipit ” Se un piccolo raggio di sole…”.

Il racconto dovrà avere una lunghezza minimo 3000 massimo 8000 caratteri, spazi inclusi e sarà
consentita la presentazione di un solo elaborato per autore. Per maggiori informazioni e per le modalità di partecipazione scaricate il Bando di partecipazione al Concorso Nazionale Letterario di ANLA ma affrettatevi: il termine ultimo per la consegna degli elaborati è il 25 giugno.

La premiazione avverrà giovedì 31 ottobre a Firenze, presso la Sala del
Palagio di Parte Guelfa alla presenza del presidente nazionale di ANLA, sen. Edoardo Patriarca, della presidente regionale della Toscana Fiorenza Ciullini e di importanti esponenti del mondo culturale nazionale e toscano.

I 70 anni di ANLA

I 70 anni di ANLA

Un nuovo umanesimo per una vita in pienezza – commento alla riflessione del cardinale Bassetti

Il presidente ANLA Edoardo Patriarca

Il presidente ANLA Edoardo Patriarca

“Il cardinale Bassetti, presidente della CEI, introducendo i lavori della seconda giornata dell’Assemblea Generale della Conferenza Episcopale Italiana, ha preso  in esame tre questioni legate all’attualità, la riforma del Terzo Settore, la situazione determinatasi nel Centro-Italia all’indomani del terremoto, e il futuro dell’Unione Europea, tre elementi che richiamano ognuno di noi ad un coinvolgimento personale e concreto” sottolinea il sen. Edoardo Patriarca, presidente nazionale di ANLA – Associazione Nazionale Lavoratori Anziani. “Il cardinale ci sprona a una sorta di esame di coscienza prima di tutto personale e quindi collettivo invitandoci a guardare la realtà come veramente è, al di là di stereotipi e di sovrastrutture alimentate da un paese in campagna elettorale continua. Il cardinale Bassetti ci invita a reclamare non diritti acquisiti o logiche clientelari ma ci sprona a chiedere regole certe e idonee – è il caso del Terzo Settore nel quale ANLA si posiziona – che sono a loro volta possibili se c’è un disegno preciso, un orientamento condiviso che parte dalla valorizzazione e dalla comprensione reale di quello che c’è. Siamo tutti volontari  – parlo per ANLA ma il discorso può estendersi a più ambiti – e come tali dobbiamo essere testimoni dei nostri ideali e delle nostre azioni concrete, siamo persone esperte di umanità capaci di ricucire fra le generazioni quel legame oggi meno saldo. È tempo di costruire nuovi percorsi, di solidarietà e di socialità sul territorio e di dialogo e di collaborazione con le imprese socialmente responsabili, sotto il sigillo della sostenibilità. È tempo di volontari come noi che siamo capaci di portare un sorriso nelle corsie degli ospedali e delle RSA con la clown-animazione o di aiutare in amicizia le persone in attesa di dialisi facendosi carico dei loro problemi o di fare iniziative culturali e sociali o di animare la carità del luogo dove viviamo. Quindi rigettiamo con forza ogni tentativo “delegittimante” non di privilegi acquisiti che non ci sono, ma di una realtà concreta, quella del Terzo Settore, capace di umanità, di accoglienza, di solidarietà, di calore umano in un contesto sociale che altrimenti rischia di diventare sempre più freddo e inospitale. La nostra società ha bisogno di un nuovo patto sociale, fra giovani e anziani, fra esclusi e inclusi, e il volontariato può essere terreno dove far nascere e sviluppare questa nuova forma di solidarietà.

Abbiamo bisogno di concretezza, come nel caso delle popolazioni terremotate, per non lasciare tante persone anziane da sole e tanti giovani senza futuro. Abbiamo bisogno di ripartire dalle nostre radici, come ANLA ha recentemente affermato nel convegno “Un nuovo umanesimo per una vita in pienezza” per comprendere l’oggi di ogni persona umana e quindi essere concretamente aperti e solidali, cioè umani”.

Scarica il comunicato stampa di ANLA

Scarica la rassegna stampa di ANLA

Un nuovo umanesimo per una vita in pienezza: i volti dei protagonisti