Archivio tag: bologna

Il volontariato non si ferma

(di Tiziana Marchetti). Sono Tiziana, come già sapete faccio parte di un gruppo di volontari, che coordino e che si occupa del trasporto dei dializzati. Si tratta di persone sofferenti, che assolutamente non possono rimanere a casa e per forza devono sottoporsi al trattamento in media tre volte alla settimana, pena la vita. Si sa questo è un momento difficile, c’è un’epidemia in atto, le persone sono allarmate, c’è un’immensa paura del contagio e ci si chiede se bisogna rimanere a casa, oppure stare al fianco degli ammalati che trasportiamo durante tutta la settimana, persone non autonome, persone di una certa età, a volte anche sole. La scelta non è facile, continuare comporta rischi, ma ci si mette anche una mano sul cuore, pensando che il servizio sanitario è al collasso, che medici, infermieri, operatori sono stanchi, esausti, stanno facendo tutti la loro parte e si sa che hanno bisogno di aiuto e allora???…. si continua, cercando di avere una maggiore attenzione, di seguire le regole: mascherine, guanti e poi noi non siamo soli, collaboriamo con l’Ausl e la centrale operativa del 118, che sono a nostra disposizione per mezzi cautelativi e consigli.

ANLA, volontari a Bologna

ANLA, volontari a Bologna

Mai, come in questo periodo mi sono sentita utile, cerco anche di trasmettere sicurezza agli altri volontari, ma, perdurando questa epidemia, il clima non è sereno e nelle varie incertezze ci sono anche le paure dei familiari, che sono preoccupati e sconsigliano vivamente i volontari di continuare il servizio.

Andando avanti la realtà di un probabile contagio prende sempre più forma, ma davanti ai miei occhi ci sono quegli ammalati che trasportiamo quotidianamente e non posso, non me la sento di abbandonarli, so che il tempo da noi dedicato a loro, per una struttura sanitaria, sarebbe un grosso ulteriore problema, probabilmente ingestibile in questo periodo. Quindi con coraggio si va avanti, sopperendo anche a quei turni, per i quali  alcuni volontari hanno deciso di non prestare più il servizio.

Il nostro gruppo è formato per lo più da persone grandi di età, persone maggiormente sottoposte al contagio con grossi rischi di guarigione, ma il mio amico Gabriele, 90 anni, mi insegna, questa la sua risposta ad una mia telefonata: “ Cara Tiziana mi spieghi perché non vuoi che faccia il servizio? Sei molto gentile, ma io ho preso un impegno e lo porterò a termine, io voglio fare il mio servizio”. Ecco di fronte a tanta grandezza d’animo, tutti i dubbi se ne vanno e si continua domani, dopodomani e poi……andrà tutto bene.

p.s. Tengo a precisare che il trasporto dei dializzati in questo momento è volontariato autorizzato per mancanza di personale e mezzi nelle strutture ospedaliere. È una situazione difficile anche per i volontari che cominciano ad avere incertezze se continuare o meno il servizio per paura del contagio, ebbene in tutto questo una luce: una persona che non conoscevo mi ha telefonato dicendomi che si rendeva conto del disagio e si candidava come aspirante volontario. Da oggi ha iniziato ad aiutarci. La Divina Provvidenza?

ANLA a Uno Mattina

Il presidente nazionale Edoardo Patriarca è intervenuto questa mattina a Uno Mattina, il popolare e seguitissimo contenitore del mattino di Rai1, per parlare della nostra Associazione.

ANLA ospite di Uno MattinaANLA ospite di Uno Mattina

ANLA ospite di Uno Mattina

Il presidente Patriarca, ricordando il duplice tema del mandato associativo, imprese socialmente responsabili e volontariato, ha presentato la nostra Associazione e ha invitato ad avere tutti un pensiero e una particolare attenzione verso gli anziani in questo periodo così delicato e complesso dal punto di vista sanitario ed emotivo. Hanno accompagnato il presidente Patriarca due volontari ANLA dell’Emilia Romagna: il presidente regionale Tiziana Marchetti e Adriano Ghelfi.
Chi desiderasse rivedere la trasmissione può farlo raggiungendo il sito web di Uno Mattina su Rai Play, accessibile previa registrazione al sito Rai, scegliendo la puntata del 25 febbraio e spostandosi all’orario delle 08.50 (-32.56 minuti alla fine del video).

Intervento del Presidente nazionale sen. Edoardo Patriarca

Il presidente di ANLA sen. Edoardo Patriarca commenta l’incontro con il Gruppo ANLA Dialisi BOLOGNA avvenuto nella Casa della Solidarietà “A. Dubcek” (ex Succursale ITCS “G. Salvemini”) a Casalecchio di Reno (BO) presente il sindaco Massimo Bosso. In sintesi: per vivere una vita felice, utile e importante nonostante l’età, la chiave di svolta è fare qualcosa per gli altri, è vivere un’esperienza di amicizia e di relazione. Il Volontariato si fa nei settori più vari, dall’assistenza alla cultura al turismo sociale, ma la cosa più preziosa è che noi facendo questi gesti creiamo relazioni, amicizie. Non facciamo Associazione solo perché facciamo cose ma perché vogliamo diventare più amici, più vicini fra di noi e aiutarci. Questo è il miglior modo per vivere la vita in pienezza e stando insieme in ANLA questo potremmo riuscire a farlo.

Incontro con ANLA Dialisi Bologna

Il presidente Patriarca ha incontrato i volontari del Gruppo ANLA Dialisi Bologna alla Casa della Solidarietà “A. Dubcek” (ex Succursale ITCS “G. Salvemini”) di Casalecchio di Reno. Il sindaco di Casalecchio Massimo Bosso ha accolto i nostri: “Voi seguite persone con una problematicità importante, dove il rapporto con il volontario è importante: quello che fate è sicuramente qualcosa che viene fatto perché ci credete e dà qualcosa in più: il rapporto umano”. Il presidente Patriarca ha sottolineato tre punti: testimonianza di gente che ci crede e agisce; il volontariato è efficace se ognuno fa il suo mestiere; fare il volontario significa creare relazione.

Incontro con il Gruppo ANLA Dialisi Bologna

Incontro con il Gruppo ANLA Dialisi Bologna

Continua a leggere

Trasporto persone in attesa di dialisi: a Bologna riparte il servizio

Si è svolto a Bologna nei primi giorni di maggio l’incontro con i tanti volontari che per anni hanno impegnato tempo, energia e passione al servizio del trasporto di persone in attesa di dialisi dall’abitazione all’ospedale e viceversa. (Qui potete vedere un articolo di repertorio sulla loro attività).

Il servizio, rinnovato nei mezzi, ripartirà con nuove modalità: grazie a tutti gli amici di Bologna che desiderano mettere al servizio dei più deboli il proprio tempo libero, le proprie energie, il proprio cuore. Grazie a Tiziana Marchetti e a Adriano Ghelfi che con tanta passione hanno organizzato l’incontro e seguono il progetto.

ANLA onlus, per fare bene il bene!

Incontro di Bologna

Incontro di Bologna

Incontro di Bologna

Incontro di Bologna

 

 

Il volto femminile del volontariato

L’Associazione Nazionale Lavoratori Anziani, ANLA, organizza a Bologna un incontro nazionale sul tema “Il volto femminile del volontariato” nel quale interverranno Emma Cavallaro, presidente nazionale del ConVol, Conferenza Permanente delle Associazioni, Federazioni e Reti di Volontariato , e Roberto Museo, direttore generale del CSVnet, Coordinamento Nazionale dei Centri di Servizio per il Volontariato. Il tema proposto vuole essere un duplice percorso all’interno del mondo del volontariato, alla luce della Riforma del Terzo settore e alla ricerca della valorizzazione del “genio femminile”, a cui non sempre viene riconosciuta la sua importanza capitale.

Il volto femminile del volontariato

Il volto femminile del volontariato

Il tuo dono ad ANLA!

ANLA partecipa al programma di Unicredit con alcuni progetti:

Cliccando sull’immagine sotto riportata potrete donare alla nostra Associazione un piccolo contributo, anche minimo, per aiutarci nella realizzazione di queste attività solidali.

GRAZIE!

Esperienza di ottobre in corso di distribuzione

E’ in distribuzione il numero 10/2014 di Esperienza.

Dedichiamo la copertina al grande evento del 28 settembre scorso con Papa Francesco che ha visto ANLA protagonista in piazza San Pietro: due nostri tesserati, Adriano Ghelfi e Tiziana Marchetti, hanno portato la testimonianza dell’attività di volontariato fatta da ANLA a Bologna nel trasporto di persone bisognose di dialisi da casa verso l’Ospedale Sant’Orsola Malpighi e viceversa. La copertina del numero di ottobre, intitolata significativamente “chiamati a costruire una società più umana” rievoca il cammino e l’impegno della nostra Associazione, insieme ad altri “compagni di viaggio” nella costruzione del bene Comune, come indicato nel Convegno nazionale di Bergamo dell’ottobre del 2013.

Esperienza nr.10, copertina

Esperienza nr.10, copertina

Proprio al primo anno trascorso dal Convegno che ha segnato una nostra decisa ripresa dedichiamo due pagine con l’intervista al relatore d’apertura del Convegno, il direttore generale del Censis Giuseppe Roma. Il dialogo fra giovani e anziani e il volontariato, a cui affianca la capacità di “fare rete”, sono i due grandi temi che il direttore Roma mette in luce quali “frutto” del Convegno nazionale che conferma a distanza di un anno la sua piena validità.

Continua la fase preparatoria del Concorso nazionale ANLA di Prosa&Poesia 2015 con la presentazione del logo mentre già arrivano i primi elaborati. Ricordiamo che il tempo utile per presentare i propri elaborati ed entrare così “in gara” scadrà alla mezzanotte del prossimo 28 febbraio.

Le tradizionali e sempre molto apprezzate rubriche della nostra Esperienza – Fisco, Legale, Previdenza, Psicologia, Medicina – trattano come al solito temi estremamente interessanti mentre per quanto riguarda il dialogo con il personaggio famoso, dialogheremo con Safiria Leccese, inviata e conduttrice di Mediaset.

Infine, per quanto riguarda l’azienda, andremo a conoscere da vicino la Savio Macchine Tessili S.p.A. nell’anno del 50esimo di fondazione del Gruppo Anziani del Lavoro “Savio Marcello” della Savio macchine Tessili Spa di Pordenone. Tante altre curiosità e informazioni utili come i consigli di viaggio, diventati ormai un appuntamento fisso, la descrizione del borgo di Muggia (Ts) e l’immancabile pagina dedicata all’enigmistica attendono i nostri lettori che già ora possono accedere online ad Esperienza. ogni nostro tesserato può leggere da subito il nuovo numero di esperienza senza attendere che Poste Italiane recapiti il mensile.

Basta raggiungere il nostro sito istituzionale, cioè digitare www.anla.it, porsi  con il mouse sul bottone Esperienza e nel menù a tendina selezionare il campo “La rivista Esperienza”. Verrà così raggiunta la pagina http://www.anla.it/esperienza.htm (che in ogni caso si può raggiungere direttamente copiando e incollando sulla barra degli indirizzi del  browser la URL http://www.anla.it/esperienza.htm ). A questo punto occorre cliccare come da istruzioni sulla copertina di Esperienza e si raggiungerà la pagina http://www.anla.it/tessera/tessera_form.htm (che in ogni caso si può raggiungere direttamente copiando e incollando sulla barra degli indirizzi del  browser la URL).
Qui occorre seguire le istruzioni: ogni nostro tesserato dovrà inserire nome, cognome e numero di tessera (nel campo CODICE occorre inserire solo le ultime sei cifre della  tessera). Sarà così possibile leggere l’ultimo numero di Esperienza o scaricarlo sul pc in formato pdf.  Non solo: si potranno leggere i numeri di Esperienza degli ultimi 7 anni e effettuare una ricerca online degli articoli desiderati.