Archivio tag: fiorenza ciullini

Luce e bellezza della natura

(di Fiorenza Ciullini, consigliere nazionale e presidente regionale  ANLA Toscana) In un periodo in cui il desiderio più forte è quello di trovare le forze per riuscire ad andare avanti, volgere lo sguardo alle cose belle è sempre più vitale! Ecco perché oggi presteremo la nostra attenzione verso Maria Lorena Pinzauti Zalaffi, una donna che ha dedicato la propria vita ad una passione riuscendo ad andare oltre la passione stessa.

Nata a Firenze, dove attualmente risiede, ha iniziato a dipingere in età scolare; diplomata al Liceo Artistico e all’Accademia di Belle Arti di Firenze ha poi seguito corsi di pittura all’Accademia di Belle Arti di Roma, lavorando anche in campo cinematografico e teatrale come scenografa e costumista. Ha insegnato per molti anni storia dell’Arte, del Costume e discipline pittoriche in corsi per stilisti di moda. Anni di insegnamento all’Istituto internazionale del Polimoda a Firenze hanno maturato in lei la predisposizione a sperimentare e praticare costantemente nuovi materiali per inseguire quell’ideale di bellezza di cui la natura è maestra. Ha inoltre esteso i suoi interessi al giornalismo, all’illustrazione di libri e all’arredamento, esperienze che hanno concorso alla compiutezza del suo essere artistico. Ha esposto in mostre personali e collettive dal 1970 ad oggi in Italia e all’estero. I suoi quadri si trovano in collezioni private e pubbliche in Italia, Francia, Inghilterra, Arabia Saudita e Stati Uniti.

Carissima professoressa Pinzauti Zalaffi, intanto ti ringraziamo per averci concesso questa intervista, difficile perché non in presenza, ma semplificata volendo essere una amichevole conversazione, così come tu stessa hai richiesto. Ovviamente parleremo di questo periodo difficile, così avaro di cose belle, di arte e di cultura.  Tu personalmente come stai vivendo questi mesi di pandemia?

Come tutti, in ristrettezze sociali ed in solitudine ma senza però farmi sopraffare dalla paura, tanto che non sono rimasta ferma, ho continuato a lavorare anche se chiusa in casa …

Continua a leggere

Festa dei Nonni ANLA, premiati i vincitori del concorso

(di Fiorenza Ciullini, consigliere e presidente regionale Anla Toscana).

Pomeriggio indimenticabile quello vissuto il 2 ottobre per la Festa dei Nonni presso l’Auditorium al Duomo di Firenze, con la premiazione del Concorso Letterario ANLA Nazionale che quest’anno, con l’incipit “e passavano i giorni”, ha voluto dedicare alla generazione che più ha sofferto per la pandemia e che purtroppo in molti ha lasciato un vuoto incolmabile!

Un pomeriggio ricco di sentimento ed emozioni grazie anche alla rappresentazione teatrale “TWO MOONS Le nostre voci “della Compagnia “Teatri d’Imbarco”, autore e regista Nicola Zavagli. 

Sul palco la bravissima Beatrice Visibelli che ha mirabilmente recitato 5 donne con i tanti problemi legati alla terza età come la solitudine, la salute, il sociale e gli affetti, con riflessioni della giovane attrice Matilde Zavagli

Uno spettacolo coinvolgente ed emozionante tanto che tutti gli interventi che sono seguiti, hanno sottolineato   la forte sensibilità che si dovrebbe avere verso questi temi. Tutto questo ci fa ben sperare in una più forte attenzione verso una generazione troppe volte lasciata in ombra e molto spesso dimenticata.

Il Generale di Brigata Aerea Urbano Floreani con umiltà e semplicità ha trasmesso sentimenti di riconoscenza verso la generazione degli anziani; l’Assessore Alessandro Martini, con competenza ed esperienza si è messo a disposizione per trovare spazi di collaborazione; il nostro Presidente Edoardo Patriarca che, partendo da queste iniziative preme per rilanciare un progetto non solo di studio ma di fattibilità in cui ANLA ne sia promotore; il neo eletto Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, con competenza sociale, artistica e culturale riconosce che si debba partire da questi aspetti per trovare risposte al tema della terza età.

Tutti gli spettatori sono stati concordi nel riconoscere gli interventi di forte empatia e fonte di incoraggiamento!

Al termine degli interventi Lucia Bruni, presidente della Giuria, con la sua esperienza e conoscenza nel campo letterario, con le sue citazioni che hanno dato un valore aggiunto alla manifestazione stessa, dopo aver letto i nominativi dei 13 scrittori segnalati e tutti a pari merito, insieme a Luciano Artusi, rappresentante insigne della giuria, ha reso nota la tanto attesa classifica e le relative motivazioni:

premiazione_prima_classificata

1° classificato Alessandra Magnavacca di Pontremoli (Massa)

Motivazione: Il taglio narrativo di buona struttura, unito alla scelta del soggetto, fanno del racconto                             un messaggio significativo per le nostre radici sociali e culturali

2° classificato Rosanna Cordaz di Carasco (Genova)

Motivazione: Il racconto si distingue per l’originalità della cifra narrativa e per i valori etici che                                              sostiene

3° classificato Enrico Beggiato di Belfiore (Verona)

Motivazione: Il dialogo tra nonna e nipotina interpreta appieno lo spirto della festa nazionale dedicata    ai nonni

Al termine delle premiazioni l’attrice Beatrice Visibelli, con trasporto e commozione ha letto il racconto premiato e questa è stata l’ultima emozione che ci ha fatto vivere la scrittrice Alessandra Magnavacca nel ricordo dell’onore del nonno Giovanni.

Non poteva mancare un brindisi per festeggiare i premiati e per darci un arrivederci al prossimo anno!

Premiazione del Concorso Letterario Nazionale

(di Fiorenza Ciullini, presidente regionale Anla Toscana) Siamo lieti di informarvi che la premiazione del Concorso Letterario nazionale “la penna racconta” II.a edizione, si svolgerà a Firenze venerdì 2 ottobre alle ore 16,30 presso l’Auditorium al Duomo in via Cerretani 54r.  Il luogo da noi scelto per la manifestazione, si trova nello splendido palcoscenico di un Teatro che ben si presta alla premiazione che sarà preceduta da uno spettacolo che sarà allestito dalla Compagnia Teatri d’imbarco per una suggestiva rappresentazione a difesa dei diritti umani degli anziani. Questo sarà un vero gioiello che, per il 2 ottobre Festa dei Nonni, darà un valore aggiunto a tutto quello che è stato presentato nei loro racconti, dagli scrittori che hanno partecipato al Concorso.

Bando del Concorso nazionale

Bando del Concorso nazionale

 

Al termine della serata non mancherà un drink per poterci scambiare un caro saluto e festeggiare i premiati e tutti coloro che hanno partecipato al Concorso inviando i loro racconti.  L’ingresso e’ libero ma per motivi di sicurezza potra’ contenere  un massimo di 100 posti. Vi aspettiamo numerosi!

 

Saranno presenti:

  • Rappresentanti delle Istituzioni, Personalità della Cultura Fiorentina
  • La Presidente della Giuria Lucia Bruni
  • il Presidente Nazionale ANLA Edoardo Patriarca
  • il Presidente Regione Toscana ANLA Fiorenza Ciullini
  • Il Direttore del giornale Esperienza Antonello Sacchi

Inoltre, chi avesse necessità di pernottare a Firenze, potrà contattare Hotel Laurus**** (accanto all’Auditorium) chiamando il n. 055238175 e segnalando di essere di ANLA TOSCANA. Il prezzo a noi riservato è di 98,00 € per la camera doppia, incluso colazione e 88,00 € per la camera singola sempre colazione inclusa.

“… E passavano i giorni… “Questo l’incipit del 2° Concorso letterario ANLA Nazionale. E non poteva essere diversamente dato il periodo straordinario che stiamo vivendo, … e passavano i giorni … in attesa di una soluzione che richiede tempi di ricerca e di sperimentazione che non sono così imminenti. Pensiamo ai nostri anziani che ci hanno lasciato ma anche a quelli che vivono in solitudine un periodo storico che mai come ora, è così pieno di incertezze. Ecco perché, nonostante le difficoltà, la Premiazione abbiamo voluto fortemente mantenerla per il 2 ottobre, per dare un profondo significato ai nonni, ai così detti diversamente giovani, coloro che sono ancora  oggi la linfa vitale della nostra società. Tutti noi di Anla, in tutta Italia, cerchiamo di fare qualcosa per alleviare le sofferenze e per dare un significato più profondo alla nostra quotidianità, chi nel campo sanitario, chi nel sociale, chi mette a disposizione risorse per sostenere coloro  che hanno problemi di salute e chi cerca di donare un momento di leggerezza, come la piuma che si alza con il vento  nel film Forrest Gump… Abbiamo bisogno anche di questo! E quindi eccoci qui, per un momento di leggerezza, così ben rappresentato dal Concorso letterario che ha voluto raccogliere tutto quello che un pensiero, un ricordo, un flash potranno donare a chi si ferma a riflettere. Eccoci qui anche con una rappresentazione teatrale che, armoniosamente con il contesto, sarà l’attimo più rappresentativo della nostra Manifestazione, artisti che girano l’Europa portando un messaggio di leggerezza ma anche di profonda attenzione verso una generazione molte volte dimenticata. Non ci resta che aspettarvi tutti a Firenze il 2 ottobre e, approfitto di questo spazio per rivolgere un sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno partecipato, sono tanti e da tutta Italia e anche se soltanto uno come da regolamento, sarà il vincitore  Vorremmo premiarVi tutti per la sensibilità, la poesia ed il cuore che ci avete messo. Un sentito grazie anche alla giuria per l’impegno e la disponibilità.

VI ASPETTIAMO!

Concorso letterario nazionale 2020

(di Fiorenza Ciullini, presidente regionale ANLA della Toscana). Il regalo più grande che potremo fare e farci è quello di poter condividere con gli altri esperienze di vita reale oppure spunti di fantasia che ci hanno fatto volare oppure cadere. Questo lo avvertiamo oggi più che mai in un periodo storico che ha sconvolto tutto il mondo. Così ANLA ha voluto fortemente dare un senso a tutto questo attraverso il 2° CONCORSO LETTERARIO “e passavano i giorni…” In un anno così difficile, a motivo di una pandemia che ha sconvolto le nostre vite e che ha coinvolto principalmente la  generazione dei nostri anziani, ANLA ha voluto dare uno spazio, alla Vostra capacità di trasmettere sensazioni e sentimenti. Siete voi i principali artefici di tutto questo e inviandoci i vostri racconti, le vostre memorie e le vostre sensazioni, sarete parte fondamentale di questo progetto. Tutti gli elaborati saranno letti da una giuria composta da scrittori e professionisti di altissimo livello. La giuria sceglierà il vincitore del Concorso ed il suo racconto, insieme a tanti altri, farà parte di un libretto che sarà donato a tutti coloro che parteciperanno.

La premiazione si svolgerà in una delle sale più prestigiose di Firenze, in presenza del presidente regionale e nazionale ANLA, saranno presenti anche autorità universitarie e istituzionali che daranno prestigio alla premiazione. Sarà anche un momento per ricordare, riflettere e guardare avanti volgendo lo sguardo soprattutto verso gli anziani, coloro che erano e sono un pilastro sia economico che emotivo nella nostra società. Li sono le nostre radici e tutti sanno che un albero senza radici muore…. In questo il Concorso letterario vuole essere  la spinta per promuovere una serie di iniziative volte a sensibilizzare un argomento tante volte messo all’angolo. Gli anziani devono e possono trovare il loro ruolo in una società che molte volte si dimentica le proprie radici.

Qui potete consultare il regolamento dell’edizione 2020

Siamo consapevoli del periodo in cui stiamo vivendo e vogliamo essere vicini a coloro che hanno perso una persona cara, molte volte unico sostegno nella propria famiglia. Non sarà facile andare avanti, soprattutto per le incertezze sanitarie e per i conti con la crisi economica che bussa sempre più prepotentemente alle nostre porte ma, la vita deve andare avanti e oggi c’è tanta voglia di sole, di vacanze e anche di riprenderci la nostra vita di sempre! Questo sarà possibile se riusciremo a guardare oltre, con un po’ di ottimismo. Essere fiduciosi, non costa niente e aiuta tantissimo! Lo dobbiamo a noi stessi e a chi ci è vicino ma senza dimenticare, questo mai. La nostra memoria deve far parte del nostro presente e del nostro futuro, un percorso che sarà più facile se terremo conto dell’esperienza e questa sarà resa viva attraverso i vostri racconti! 

Anla Toscana, percorsi culturali in Firenze

Anla Toscana condivide con tutti i tesserati ANLA due nuovi interventi del prof. Federico Napoli sulla Loggia del Porcellino e sulle campane di Firenze. Scrive la presidente Anla Toscana Fiorenza Ciullini “Certi di rappresentare il vostro pensiero, vogliamo ringraziare con profondo affetto e stima il prof. Napoli per tutto quello che sta facendo per la nostra Associazione. Non vediamo l’ora di poter riprendere con lui i nostri percorsi culturali”.

Loggia del Porcellino

Le campane di Firenze

Visita virtuale a Firenze

Anla Toscana offre una visita virtuale della Firenze medievale dal titolo “Il porto fluviale di Firenze”, magistralmente tenuta dal Prof. Federico Napoli, storico dell’arte e scrittore, vincitore del premio giornalistico Versilia nel 1996 e nel 1997, che ringraziamo per il pensiero che ha avuto verso i tesserati  Anla.

Concorso nazionale letterario

“La penna racconta” è il titolo del Concorso di narrativa nazionale organizzato da ANLA e dedicato a racconti brevi che abbiano incipit ” Se un piccolo raggio di sole…”.

Il racconto dovrà avere una lunghezza minimo 3000 massimo 8000 caratteri, spazi inclusi e sarà
consentita la presentazione di un solo elaborato per autore. Per maggiori informazioni e per le modalità di partecipazione scaricate il Bando di partecipazione al Concorso Nazionale Letterario di ANLA ma affrettatevi: il termine ultimo per la consegna degli elaborati è il 25 giugno.

La premiazione avverrà giovedì 31 ottobre a Firenze, presso la Sala del
Palagio di Parte Guelfa alla presenza del presidente nazionale di ANLA, sen. Edoardo Patriarca, della presidente regionale della Toscana Fiorenza Ciullini e di importanti esponenti del mondo culturale nazionale e toscano.

I 70 anni di ANLA

I 70 anni di ANLA