Archivio tag: inps

Bonus mamma

L’INPS rende noto che al 1 febbraio sono stati pagati 400.352 prestazioni di “premio alla nascita” (c.d. bonus mamma domani), per un totale di 320 milioni di euro.
Dal 4 maggio 2017 sono state presentate 496.134 domande. Le richieste respinte sono state 59.413, mentre 36.369 sono quelle ancora in lavorazione.
Delle 496.134 domande arrivate, ben 153.538 (circa il 31%) sono state presentate online direttamente dal cittadino: un risultato cui si è giunti grazie al programma di acquisizione delle domande, un applicativo user friendly che ha permesso di interagire in maniera semplice con l’Istituto, e grazie anche al più elevato grado di alfabetizzazione informatica della platea interessata al bonus

Oltre la metà delle pensioni Inps sotto i 1000 euro al mese

Il logo Inps

Il logo Inps

E’ stato presentato il 16 luglio a Roma, a Monte Citorio, il Rapporto Annuale Inps. I dati, riferiti al 2012, sono stati illustrati dal Presidente Inps, Antonio Mastrapasqua che, nel corso del suo intervento scaricabile direttamente cliccando qui dal sito dell’Inps, ha sottolineato come “In questi quattro anni di crisi lo Stato ha erogato, tramite l’Inps, 80 miliardi di euro di sussidi” per cassa integrazione e disoccupazione, “che sono stati distribuiti ad una platea di circa 3 milioni di lavoratori in media per ogni anno”.

Leggendo i dati del Rapporto, che può essere scaricato dal sito web dell’Inps cliccando qui, si legge che “Nel 2012, per i trattamenti di disoccupazione, sono stati erogati in totale 13,7 miliardi
di euro. Hanno beneficiato della prestazione circa 1,4 milioni di soggetti, di cui fanno
parte anche i precari della scuola che influenzano il normale trend di entrate e uscite
dallo stato di disoccupazione, soprattutto nel periodo estivo“.

Non solo. Per quanto riguarda i dati delle pensioni, leggiamo che “Il numero delle pensioni Inps al 31 dicembre 2012 è di circa 18,3 milioni: di queste, circa 3,6 milioni (20%) sono costituite da prestazioni assistenziali, mentre è di circa 14,6 milioni (80%) il numero delle pensioni previdenziali.
Gli importi medi delle prestazioni differiscono sensibilmente tra le varie tipologie di trattamenti: da 1.527 euro mensili per le pensioni di anzianità, a 695 e 606 euro mensili, rispettivamente, per le pensioni di vecchiaia e di invalidità, mentre le prestazioni ai superstiti hanno un importo medio mensile di 565 euro. Il valore medio mensile delle prestazioni assistenziali è di 428 euro, in maggioranza (62%) destinati a donne. Dei 3,6 milioni di prestazioni assistenziali, circa 849 mila sono costituiti da pensioni e assegni sociali (importo medio mensile 433 euro), mentre oltre
2,7 milioni sono prestazioni agli invalidi civili (427 euro mensili).Il 47,2% delle pensioni Inps ha importi inferiori ai 500 euro mensili, il 28,7% importi compresi fra 500 e 1000 euro e il 12,5% importi che non superano i 1500 euro. Il restante 11,6% percepisce pensioni oltre i 1500 euro lordi mensili“.