Archivio tag: maria rita parsi

Il nuovo numero di Esperienza

(di Antonello Sacchi) E’ in stampa il nuovo numero di Esperienza, il nr. 9-10/2020. Abbiamo atteso qualche settimana rispetto alla usuale cadenza dei numeri per dare conto – o cercare di farlo nel migliore dei modi – delle intense giornate della Summer School ANLA 2020 di Castel Gandolfo. Come scrive il presidente Edoardo Patriarca nel suo editoriale, “Perché dedicare alcune giornate per incontrare persone – di valore -  impegnate nel dibattito pubblico e al passo con i tempi? A che serve?… . Ci formiamo anche per coltivare i pensieri lunghi, oltre il battutissimo imperante, il Twitter  ad effetto, gli inutili formalismi che nascondono tanta tanta povertà interiore.  Compito affascinante, importante  e assai faticoso. Allora formarci non è perdere tempo (ho tante cose da fare!) ma  riscoprire la bellezza della vita e il gusto per il nuovo… Gli anziani faranno i sogni! Ivo Lizzola e Mons Vincenzo Paglia ci hanno indicato la direzione:  l’orizzonte abita nel cuore del presente, nel passaggio del testimone, dentro gli anticipi feriali della vita quotidiana, nella scelta di  stili di vita sostenibili,   nell’esercizio della libertà. Sì,  fiutare il tempo per consegnare ai figli le motivazioni e il senso di una vita e vincere la loro paura di futuro. Due orizzonti che si incontrano, quello della   esperienza di una vita e quello atteso dai giovani… Dini e Brambilla hanno indicato una possibile agenda su cui  potremmo lavorare: il sistema delle residenze per anziani da ripensare daccapo, una sanità territoriale più efficiente, la valorizzazione della silver economy… Siamo una comunità tra comunità, una comunità di cura e operosa. In questo anno di fatica, di pandemia paurosa abbia riscoperto il valore del fare associazione. Un luogo nel quale vivere un impegno, un’amicizia sociale,  un impegno di tutti per  costruire faticosamente legami e relazioni…”

Il presidente Patriarca e mons. Paglia

Il presidente Patriarca e mons. Paglia

Avremo modo così di ripercorrere i punti salienti dell’intervento di mons. Paglia che ha promesso di ascoltare ANLA in audizione nell’ambito della commissione governativa che è stato chiamato a presiedere e che ci ha parlato dell’Oltre con un saldo ancoraggio al “qui e ora”; rivivremo l’appassionato intervento del filosofo Ivo Lizzola che ha posto nel dialogo fra le generazioni, giovani che temo di perdere il futuro e anziani la memoria del passato, la via per superare il disorientamento del tempo presente; leggeremo le intuizioni di Maria Rita Parsi, ci addentreremo con Ester Dini e Alberto Brambilla nella complessa situazione sociale e economica.

Abbiamo dedicato alla Summer School ampio spazio nel corso del nostro giornale, sacrificando anche tradizionali rubriche e altri contenuti, ma penso che gli spunti di riflessione che da quelle pagine possono derivarci potranno far dimenticare questo sacrificio.

 

Un sabato pomeriggio in compagnia di Maria Rita Parsi

(di Annalisa Gatti)  Ci siamo trovati al Centro Mariapoli Internazionale di Castel Gandolfo dal venerdi 25 settembre alla domenica 27 con tutti gli amici, colleghi e simpatizzanti di Anla per partecipare alla Summer School Anla 2020. Per “formarci - come ha ribadito più volte il nostro Presidente Edoardo Patriarca, - per capire il tempo che viviamo, per mettere a frutto la nostra esperienza di vita, le nostre competenze ancora importanti per pensare al futuro delle nuove generazioni.” 

“Anni ’20: da sopravvissuti a protagonisti” questo il titolo che ha accompagnato queste nostre giornate.  Tanti sono stati gli ospiti e molto interessanti tutte le relazioni e gli interventi.

patriarca_parsi

Maria Rita Parsi psicologa, psicoterapeuta, docente, saggista e scrittrice italiana è conosciuta da tutti noi soprattutto perché è entrata nelle nostre case grazie a programmi televisivi di informazione, di approfondimenti culturali, di attualità, inchieste… dove, sempre sorridente ma soprattutto competente ha dato consigli, suggerimenti, opinioni a un vastissimo pubblico che la ha sempre ascoltata e apprezzata. Ha pubblicato oltre 100 libri, divulgativi, scientifici, letterari, è componente dell’Osservatorio nazionale per l’infanzia e l’adolescenza, membro del Comitato ONU sui diritti del fanciullo, presidente della Fondazione Movimento Bambino Onlus, aggiungo ancora che ha preso numerosi premi per la sua brillante carriera e il suo grande impegno civile. Quanta vita, quanto impegno!

Ha accettato l’invito dell’Associazione e siamo stati davvero felici di averla ascoltata sabato pomeriggio come ospite – relatrice – alla Summer School.

Gli anziani e i bambini oltre la pandemia questo il tema sulla quale la professoressa ci ha fatto riflettere. La prima cosa che ha detto è stata questa: “Ho 73 anni, mi considero una vecchia adolescente, gli acciacchi fisici li sento ma per il resto sento di avere una serie di esigenze, di voglia del futuro  e penso che il contributo che posso dare è proprio dire quale è la condizione di una persona come me, a cui la vita è passata in un battibaleno”. 

Una cosa è certa, la vita passa in un battibaleno, tutti noi ne siamo consapevoli, ci voltiamo indietro, magari con una fotografia sbiadita in mano e ci rendiamo conto con stupore e meraviglia che quel tempo è passato, restano i ricordi, a volte anche incerti perché magari andavamo di fretta. Una vita correndo, tra impegni belli e brutti, momenti che avresti voluto fermare, altri che pesavano e non passavano mai. Il tempo passa inesorabile e il desiderio più grande che, anche inconsciamente abbiamo, è quello di lasciare una traccia di noi.

L’articolo integrale sarà pubblicato sul prossimo numero di Esperienza

Summer School ANLA 2020 a Castel Gandolfo (ROMA)

(di Antonello Sacchi) Cari amici, il presidente nazionale Edoardo Patriarca guiderà la seconda edizione della Summer School che si terrà a Castel Gandolfo, famosa località dei Castelli Romani a pochi chilometri dalla capitale. Abbiamo scelto il Centro Mariapoli Internazionale per la bellezza del luogo, la capacità ricettiva, le strutture ampie e confortevoli in grado di assicurare lo svolgimento dei lavori in piena sicurezza. S.E. Mons. Vincenzo Paglia, presidente della Pontificia accademia per la vita e gran cancelliere del Pontificio istituto Giovanni Paolo II, Ester Dini, Responsabile Centro Studi alla Fondazione Studi Consulenti del Lavoro, Ivo Lizzola,  professore di Pedagogia sociale e di Pedagogia della marginalità e della devianza presso l’Università degli Studi di Bergamo, Maria Rita Parsi, psicologa, docente e scrittrice, Alberto Brambilla, Presidente Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali, saranno i relatori della tre giorni che prenderà il via venerdì 25 settembre con la seguente articolazione (il programma potrà subire variazioni nei titoli degli interventi e negli orari):

Centro_Mariapoli_aula

Centro_Mariapoli_aula

Venerdì 25 settembre

- Introduzione del presidente nazionale Edoardo Patriarca (ore 15.30)

- La nuova situazione   (dott.ssa Ester Dini) (ore 16.00).  

- Gli anziani nel post Covid-19  (S.E. Mons. Vincenzo  Paglia) (ore 17.00)

- Cena in Mariapoli.

Sabato 26 settembre

- Visita alla Residenza Pontificia di Castel Gandolfo e ai giardini (mattina)

- pranzo in Mariapoli

- L’orizzonte (prof. Ivo Lizzola) ore 15

-  Gli anziani e i bambini oltre la pandemia (prof.ssa Maria Rita Parsi)  ore 17

- Cena in un locale caratteristico a Castel Gandolfo ore 20

Domenica 27 settembre

- S.Messa (per chi desidera parteciparvi) in Mariapoli  ore 09.00

- Previdenza 2021: aggiornamenti (prof. Alberto Brambilla)  ore 10

- pranzo e arrivederci all’anno prossimo

Centro_mariapoli_giardino

Centro_mariapoli_giardino

Per partecipare è previsto un contribuito una tantum di euro 50,00 ed è necessario iscriversi: occorre pertanto contattarci all’indirizzo e-mail  iscrizione@anla.it e seguire le indicazioni che verranno date. Potete vedere la struttura del Centro Mariapoli cliccando qui 

Vi aspettiamo!

 

Proposta turistica per Bordighera

Centro Storico di Bordighera (si ringrazia l'Amministrazione Comunale per le immagini messe a disposizione)

Centro Storico di Bordighera (si ringrazia l’Amministrazione Comunale per le immagini messe a disposizione)

Cari amici,
il prossimo ottobre a Bordighera (IM), ANLA Onlus vivrà due importanti appuntamenti associativi: l’Assemblea elettiva, venerdì 12 ottobre, riservata ai delegati e chiamata al rinnovo delle cariche sociali, e il Convegno nazionale, sabato 13 ottobre mattina e aperto a tutti, sul tema “Anziani oggi: tradizione, silver economy, volontariato” al quale come relatori hanno già dato la loro adesione, fra gli altri, la psicologa Maria Rita Parsi, la sociologa Carla Collicelli, la dott.ssa Mariuccia Rossini presidente e AD del Gruppo Segesta, l’esperto di previdenza e docente universitario Alberto Brambilla, Presidente del Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali.

In concomitanza con lo svolgimento del Convegno nazionale di sabato mattina, la nostra Associazione propone a chiunque voglia partecipare, un programma turistico che, fra Italia e Francia, consenta di godere della bellezza dei luoghi, del sapore dei gusti, della gioia dei colori di questa terra, sottile lembo fra cielo e terra. Vi presentiamo in sintesi il programma che, ripeto, è aperto a chiunque voglia partecipare solamente al Convegno nazionale di sabato 13: vi invitiamo a approfondire i dettagli del programma nei singoli articoli della newsletter. Alcuni dettagli di carattere generale, premettendo che ovviamente l’arrivo al punto di raduno dell’11 ottobre negli hotel di Sanremo e il rientro nelle proprie case del 14 ottobre è a carico di ciascun partecipante:

- l’ospitalità è assicurata a Sanremo in alberghi a quattro e a tre stelle;
- la quota di partecipazione in hotel 4 stelle – minimo 20 partecipanti – è di euro 450,00
- eventuale Supplemento camera doppia uso singola è di euro Euro 160,00;
- la quota di partecipazione in hotel 3 stelle – minimo 20 partecipanti – Euro 420,00;
- eventuale Supplemento camera doppia uso singola – Euro 90,00

Le quote comprendono: sistemazione nell’hotel della categoria prescelta; trattamento di mezza pensione (bevande incluse) dalla cena del 11 alla prima colazione del 14 ottobre; escursioni programmate con guida in pullman GT; Iva; assicurazione responsabilità civile + bagaglio.
La quota non comprende: mance, eventuali ingressi a siti storici, musei…
Per quanto riguarda le escursioni, il costo è incluso nelle quote di partecipazione.

Ecco il programma di massima:

11 ottobre 2018 – arrivo degli ospiti nel pomeriggio. Sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento
12 ottobre 2018 – prima colazione e cena in hotel. Intera giornata in escursione con pullman riservato e con guida a Nizza e Eze Village. Nel tardo pomeriggio rientro nei rispettivi hotel.
13 ottobre 2018 – prima colazione e cena in hotel. Trasferimento dei partecipanti a Bordighera. Mattinata libera per partecipare ai lavori del Convegno nazionale di ANLA Onlus. A fine lavori rientro nei rispettivi hotel a Sanremo. Pomeriggio escursione con pullman riservato e guida in Val Nervia per la visita di Dolceacqua e Apricale. In serata rientro nei rispettivi hotel.
14 ottobre 2018 – prima colazione in hotel. In mattinata escursione con pullman e guida nel Principato di Monaco. A fine mattinata rientro nei rispettivi hotel a Sanremo. Fine dei nostri servizi.

Per prenotazioni e informazioni: Venti dal mondo, tour operator, agenzia viaggi  contatti     info@ventidalmondo.it  www.ventidalmondo.it
by: Pitagora Srl – Via Caio Manilio 39,00174 Roma – Tel. 06768248 – 064555 0833 – Aut.Prov.Roma n. 25/2003.

Modalità di adesione: Pagamenti: acconto di Euro 100,00 per persona al momento dell’adesione; Saldo da versare entro il 14 settembre 2018. Le adesioni possono essere formalizzate con bonifico bancario a favore di:
PITAGORA SRL – c/o Banca Popolare di Milano – IT87 F055 8403 2070 0000 0001 681

Attenzione: la presente offerta è valida fino al 25 luglio p.v. Affrettatevi a contattare il tour operator Venti dal mondo… ma non venerdì 29 giugno, perché a Roma si festeggia la solennità dei ss. Pietro e Paolo: auguri a tutti coloro che festeggiano l’onomastico!

Il ruolo dei nonni

Si è svolto lo scorso 20 marzo al Collegio Apostolico Leoniano il convegno “I nonni nella società attuale” organizzato dal Patto federativo a tutela degli anziani che riunisce sette associazioni di categoria su tematiche inerenti i “più avanti in età”.

Oggetto dell’incontro, seguito da un centinaio di persone, è stato il ruolo dei nonni nella società attuale, un ruolo fondamentale sia per l’aiuto alle giovani famiglie che per il concreto contributo al welfare dei nostri territori: ne hanno parlato Maria Rita Parsi, già Membro del Comitato Onu per i diritti dei Fanciulli/e , Presidente della Fondazione Fabbrica della Pace e Movimento Bambino Onlus, e Ester Dini, Responsabile Centro Studi del Consiglio Nazionale dei Periti Industriali e Periti Industriali laureati. Michele Poerio, presidente Feder.S.P.eV. e  vice coordinatore del Patto, ha tenuto la terza relazione sul ruolo dei nonni, un “ruolo senza ruolo” nella società attuale mentre il nostro vice presidente vicario Vincenzo D’Angelo, anch’egli vice coordinatore del Patto, ha ribadito nel suo intervento di saluto la centralità dell’anziano e in particolare dei nonni nell’economia familiare.

L’incontro è stato aperto dal coordinatore del Patto Franco Pardini che ha ricordato l’impegno del Patto in questi anni su tematiche di comune interesse come la separazione fra previdenza e assistenza, la sanità, il welfare, e ha sottolineato: “l’universo anziani considerando tali, secondo una classificazione generalmente accettata, gli ultra sessantacinquenni sono in Italia oltre 13 milioni (circa il 21% della popolazione). I nonni, in base ai dati ISTAT, sono oltre 11 milioni. Naturalmente si tratta di dati non coincidenti in quanto vi è una percentuale significativa di nonni che ha addirittura meno di 55 anni.  I nonni con età superiore ai 65 anni sono comunque oltre il 70%. I nonni… sono dispensatori di tempo, di assistenza, di sostegno economico e di affetto. Il loro ruolo è fondamentale nella variegata famiglia di oggi e spesso è condizionante per il suo buon funzionamento”.

Sul prossimo numero di Esperienza in distribuzione dalla seconda metà di maggio troverete un ampio resoconto della giornata.

Convegno sul ruolo dei nonni nella società, intervento della professoressa Maria Rita Parsi

Convegno sul ruolo dei nonni nella società, intervento della professoressa Maria Rita Parsi

L’importanza dei nonni

Martedì 20 marzo il Patto Federativo a tutela degli Anziani organizza a Roma il Convegno “I nonni nella società attuale”.

La manifestazione, che si svolgerà a partire dalle 11 al Collegio Apostolico Leoniano in via Pompeo Magno nr. 21, vedrà gli interventi della prof.ssa Maria Rita Parsi, Psicoterapeuta, già Membro del Comitato Onu per i diritti dei Fanciulli/e , Presidente della Fondazione Fabbrica della Pace e Movimento Bambino Onlus, della dott.ssa Ester Dini, Responsabile Centro Studi CNPI – Fondazione Opificium, del sen. Edoardo Patriarca, presidente del Centro Nazionale per il Volontariato e autore nella passata legislatura della Riforma del Terzo Settore.

La prof.ssa Parsi interverrà sul tema: “I nonni come inestinguibili radici e risorse della e nella vita dei bambini e degli adolescenti”,  la dott.ssa Dini sul tema “Immagine e ruolo dei nonni nell’Italia di oggi” mentre il senatore Patriarca affronterà l’argomento dal punto di vista legislativo con riferimento al volontariato, all’invecchiamento attivo e alla Riforma del terzo Settore.

Franco Pardini, presidente di ANSE e Coordinatore del Patto federativo a tutela degli Anziani spiega: “Il Patto Federativo a tutela degli Anziani-  fondato nel 2015 – ed ormai accreditatosi come istituzione rappresentativa del “mondo anziani” intende con questo convegno proporre una riflessione sul ruolo degli anziani nella famiglia e più in generale nella società di oggi, anche considerato che la loro incidenza quantitativa – ce lo dice la demografia – è destinata a crescere nel nostro Paese. Tale riflessione è il coerente seguito di altre iniziative sviluppate in passato- ed incentrate su tematiche più specifiche (previdenza, sanità) – tutte complessivamente finalizzate a tutelare e valorizzare lo status degli anziani nell’ attuale contesto sociale”.

La partecipazione all’incontro è libera, fino all’esaurimento dei posti disponibili in sala.

Sottolinea il vice presidente nazionale vicario di ANLA Vincenzo D’Angelo: “I nonni sono una componente fondamentale del welfare familiare. Senza il loro apporto concreto, in termini di impegno quotidiano e anche economico, le giovani famiglie avrebbero grosse difficoltà ad andare avanti. Non solo: l’essere nonni va al di là della dimensione affettiva, è essere un punto di riferimento nell’attuale contesto sociale. Ecco perché Convegni come questi sono necessari, sia per approfondire le tematiche connesse al ruolo, sia per portare all’attenzione dell’opinione pubblica un ruolo ancora troppo sottovalutato, nell’ottica di contribuire a migliorare il welfare nazionale”.

Convegno del 20 marzo

Convegno del 20 marzo

I nonni nella società attuale

Il Patto Federativo a Tutela degli Anziani organizza il convegno “I nonni nella società attuale“. vi parteciperanno come relatori la prof.ssa Maria Rita Parsi, la dott.ssa Ester Dini, il senatore Edoardo Patriarca.

La partecipazione è aperta a tutti, fino ad esaurimento dei posti in sala.

Convegno del Patto federativo

Convegno del Patto federativo