Archivio tag: nonni

ANLA sul TG1

Il 2 ottobre, Festa dei Nonni, è andato in onda sul TG1 delle ore 9.00 il servizio che potrete vedere più sotto, del quale ringraziamo la RAI per la cortese attenzione e disponibilità. Il servizio è stato girato nella sede ANLA di SAn Benedetto del Tronto in occasione della Festa dei Nonni e presenta le attività di clown animazione che vengono svolte in quella sede. A tutte le nonne e i nonni d’Italia… GRAZIE per tutto quello che fate per le nostre famiglie!

Grazie Nonni!

In occasione della Festa dei Nonni, il 2 ottobre, l’ANLA , Associazione Nazionale Seniores d’Azienda, ringrazia le nonne e i nonni d’Italia per la gioia, forza, tenerezza, saggezza, tenacia, pazienza e presenza nelle famiglie italiane. Ma soprattutto per l’amore che donano, disinteressatamente, e per il bene che fanno ogni giorno. Grazie nonni!!!

A tutti le nonne e i nonni d’Italia: GRAZIE!

ANLA, Associazione nazionale seniores d’Azienda, festeggia le nonne e i nonni d’Italia partecipando, con oltre trenta sedi in tutta Italia, all’iniziativa “Millepiazze per i Nonni d’Italia” in collaborazione con Fondazione Senior Italia. L’iniziativa intende celebrare i primi dieci anni di vita della “Festa dei Nonni” prevista il 2 ottobre “quale momento per celebrare l’importanza del ruolo svolto dai nonni all’interno delle famiglie e della società in generale” come recita la legge 159/2005 che ha istituito questa festa nazionale.

LOCANDINA_50x70_+ENTI

Essere nonni oggi significa avere una missione, un lavoro da compiere” spiega Antonio Zappi, presidente nazionale di ANLA, Associazione nazionale seniores d’azienda “Oggi in Italia gli anziani, grazie al prolungamento della vita media e alle generali migliori condizioni di salute, sono punti di riferimento per le famiglie e questo sotto un duplice aspetto: da un lato come sostegno, come “nonni”, in quanto, se c’è il lavoro, entrambi i genitori lavorano e i figli sono a loro affidati; dall’altro, se manca il lavoro, gli anziani sono il punto di riferimento economico rimasto. Gli anziani oggi più che mai sono una risorsa per il Paese in termini di welfare, di risorse economiche ma anche e sempre più di memoria, saggezza e competenze: nel dialogo fra giovani e anziani è possibile il vero progresso di un popolo”.

ANLA questa sera sul TG di Tv2000 delle 18.30

Questa sera alle 18.30, nell’ambito del telegiornale, Tv2000 trasmetterà un’intervista a Tiziana Marchetti e Adriano Ghelfi, i nostri due volontari che domani in piazza San Pietro racconteranno l’impegno di ANLA nel trasporto dializzati a Bologna, nell’ambito dell’incontro con Papa Francesco.

Adriano e Tiziana mentre sono intervistati da Tv2000

Adriano e Tiziana mentre sono intervistati da Tv2000

Programma dell’incontro con Papa Francesco

Abbiamo ricevuto dal Pontificio Consiglio per la Famiglia il seguente programma per l’incontro con il Santo Padre Francesco: LA BENEDIZIONE DELLA LUNGA VITA
Rammentiamo che sono ancora aperte le iscrizioni gratuite all’incontro degli anziani e dei nonni con Papa Francesco, previsto per domenica 28 settembre 2014.

Il programma definitivo della giornata prevede:
8.30       riflessioni e testimonianze
9.30       incontro e dialogo con Papa Francesco
10.30     S. Messa presieduta dal Santo Padre
12.00     Angelus

Tutto l’evento sarà inoltre trasmesso in mondovisione, in diretta radio-televisiva e in streaming.
Iscrizioni e informazioni alla pagina dedicata del sito del Pontificio Consiglio per la Famiglia.
Per informazioni scrivere a: events@family.va

Papa Francesco

Papa Francesco

Incontro dei nonni con il Papa

Oggi eravamo al Pontificio Consiglio pro Familia per l’organizzazione dell’incontro dei nonni e degli anziani con il Santo Padre, “La benedizione della lunga vita”, che si terrà a Roma il prossimo 28 settembre.

Mons. Paglia (al centro), presidente del Pontificio Consiglio Pro Familia

Mons. Paglia (al centro), presidente del Pontificio Consiglio Pro Familia

Bambini e nonni, speranza di un popolo!

Dal Vatican Information Center:

Città del Vaticano, 11 aprile 2014 (VIS). Questa mattina, nel ricevere nella Sala Clementina del Palazzo Apostolico, quattrocentosettanta membri del Movimento per la Vita Italiano, il Santo Padre Francesco ha salutato in particolare i responsabili del “Progetto Gemma” (servizio per l’adozione prenatale a distanza di madri in attesa in difficoltà) che “in questi venti anni – ha ricordato – ha permesso, attraverso una particolare forma di solidarietà concreta, la nascita di tanti bambini che altrimenti non avrebbero visto la luce”.

“La vita umana è sacra e inviolabile – ha ribadito il Pontefice – Ogni diritto civile poggia sul riconoscimento del primo e fondamentale diritto, quello alla vita, che non è subordinato ad alcuna condizione, né qualitativa né economica né tantomeno ideologica. ‘Così come il comandamento ‘non uccidere’ pone un limite chiaro per assicurare il valore della vita umana, oggi dobbiamo dire ‘no a un’economia dell’esclusione e della inequità’…. “Uno dei rischi più gravi ai quali è esposta questa nostra epoca, è il divorzio tra economia e morale, tra le possibilità offerte da un mercato provvisto di ogni novità tecnologica e le norme etiche elementari della natura umana, sempre più trascurata.
Abbiamo parlato dei bambini: ce ne sono tanti! Ma io vorrei anche parlare dei nonni, l’altra parte della vita! Perché noi dobbiamo aver cura anche dei nonni, perché i bambini e i nonni sono la speranza di un popolo. I bambini, i giovani perché lo porteranno avanti, porteranno avanti questo popolo; e i nonni perché hanno la saggezza della storia, sono la memoria di un popolo. Custodire la vita in un tempo dove i bambini e i nonni entrano in questa cultura dello scarto e vengono pensati come materiale scartabile. No! I bambini e i nonni sono la speranza di un popolo!“.

Papa Francesco

Papa Francesco

Messaggio del Presidente Napolitano ai nonni d’Italia

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha rinnovato alle nonne e ai nonni d’Italia, nella giornata di festa a loro dedicata, il suo più caloroso augurio ricordando come la ricorrenza sia “divenuta nel tempo un appuntamento molto atteso e sentito, in cui si celebra il loro prezioso e insostituibile ruolo all’interno della famiglia e nella società. Da sempre i nonni contribuiscono in modo determinante alla crescita e alla formazione dei più piccoli, ai quali trasmettono con dolcezza ed affetto quel patrimonio di esperienze, conoscenze e valori che costituiranno riferimenti fondamentali lungo tutto il percorso di crescita e di realizzazione come persone e come cittadini che attende i nipoti. Nell’attuale situazione di crisi che incide profondamente sulla serenità delle famiglie, i nonni possono offrire un forte sostegno e, cosa non meno importante, motivi di fiducia nel superamento delle difficoltà e nelle possibilità di nuove e migliori prospettive di vita, contribuendo così a mantenere salda la coesione sociale. Agli anziani deve pertanto riservarsi una particolare attenzione, soprattutto laddove si manifestino problemi e disagi che, se non adeguatamente affrontati, possono compromettere seriamente l’autonomia e la dignità della persona“.

Gli anziani, specialmente i nonni, sono la memoria viva di un popolo

Papa Francesco

Papa Francesco

Nuovo intervento di Papa Francesco sulla difesa della vita soprattutto quando essa è più debole. Il Papa è intervenuto con un messaggio in occasione della Settimana nazionale della famiglia che si è aperta in Brasile.

Care famiglie brasiliane” scrive il Papa che ha ancora nel cuore “le gioie ricevute” durante il suo viaggio in Brasile per la Gmg. Il Papa incoraggia i genitori nella “missione nobile ed esigente di essere i primi collaboratori di Dio nell’orientamento fondamentale dell’esistenza e nella garanzia di un buon futuro. Per questo è importante che ‘i genitori coltivino pratiche comuni di fede nella famiglia, che accompagnino la maturazione della fede dei figli” citando la sua eciclica  Lumen Fidei al nr. 53. Prosegue il testo “I genitori sono chiamati a trasmettere con le parole e soprattutto con le loro opere, le verità fondamentali sulla vita e l’amore umano, che ricevono una nuova luce dalla Rivelazione di Dio”.

Sottolinea Papa Francesco: “In particolare, di fronte alla cultura dello scarto, che relativizza il valore della vita umana  i genitori sono chiamati a trasmettere ai loro figli la consapevolezza che essa deve essere sempre difesa, sin dal grembo materno, riconoscendovi un dono di Dio e garanzia del futuro dell’umanità, ma anche nella cura degli  anziani, specialmente dei nonni, che sono la memoria viva di un popolo  e trasmettono la saggezza della vita”.

Per leggere il testo completo dell’articolo di Radio Vaticana clicca qui